©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una

Nuova Ricerca

ANNO 1899

STORIA e POLITICA RELIGIONE e FILOSOFIA ARTE

Bancarella Libri usati

SCIENZE ECONOMIA LETTERE e TEATRO CINEMA

Leone XIII
(1878-1903)

Renault

1899, a Boulogne-Billancourt, Louis Renault (Parigi 1877-1944) fonda questa società automobilistica francese; alla vigilia della prima guerra mondiale gli impianti occupano una superficie di 144.000 mq con oltre 10.000 addetti;
«segue 1939»

1897-1914
Periodo di espansione dell'economia mondiale

Banca d'Italia

- Direttore generale:
. G. Marchiori (1894 25 feb - nov 1900)

 
1899

-



Banche

Banche di emissione

«segue da 1898»

Banca Romana

1899,
[nel 1894 le passività della banca sono state assunte dalla Banca d'Italia.]

Banco di Sicilia

1899,

Banco di Napoli

1899,

Altre Banche

«segue da 1898»

Compagnia della Fede Cattolica
(o di San Paolo)

Presidente:
. comm. avv. Bartolomeo Florio, presidente agg. di Corte di Cassazione, dal 1897.
Segretario generale:
. comm. avv. Federico Reyna, dal 1894.
1899, Torino,

Consorzio delle Banche cattoliche

1899,

Comit
(Banca commerciale italiana)

1899,

Banca Toscana di Anticipazione e Sconto


1899,

Banco di Roma

1899,

Societa Bancaria Italiana

1899, Milano,

Banca provinciale vicentina

1899,

Credito Italiano

1899,

Banco Ambrosiano

1899,

Casse di Risparmio

«segue da 1898»

Cassa di Risparmio di Venezia

1899,

Cassa di Risparmio di Vicenza

1899

,

Cassa di Risparmio di Milano

1899,

Cassa di Risparmio delle province Lombarde

1899,

Monte dei Paschi
(Cassa di Risparmio)

1899,


«segue 1900»

Banche Popolari

1899

Banca Popolare di Vicenza

- Presidente: conte Guido Piovene Porto Godi,
- vicepresidente: ?,
- Consiglieri:
. Girolamo Burato, (tipografo)
. Antonio Zerbato,
. Angelo Balestra, (orefice)
. Girolamo Chinotto,
. ?,
. ?,
. Giorgio Canneti Molin, (ala liberalprogressista)
. Luigi Cavalli, (ala radicale-zanardelliana)
. Giovanni Mazzoni, (liberalismo)
. Giovanni Fasolo, (clericalismo)
. Sebastiano Anti, (uno dei vecchi fondatori)
. ?,
. ?,
. ?,

- Comitato dei censori:
. ?,
. ?,
. ?.

Direttore: dr Antonio Dolcetta (1881-1905).

Filiale
- Bassano (1881).

«segue 1900»

 






Altre Banche e Casse Rurali

1899

Banca Cattolica vicentina

- ?

1899


Vicenza, la banca si trasferisce in Palazzo Valmarana-Franco a S. Faustino, pagando un canone annuo di fitto di lire 1400.

Agosto
la banca prende in appalto per cinque anni il servizio di trasporto dei sali dalla Sardegna al continente con la ditta Carlo Morigo di Padova, messo all'asta dal ministero dal prossimo settembre; poiché la ditta Carlo Morigo di Padova aveva realizzato un utile di 80.000 lire in soli sei mesi, non ci dovrebbero essere problemi di sorta. In più il Consiglio di amministrazione decide l'acquisto di due vapori di 2500 tonnellate e di 4 velieri di 700 q. l'uno.
Purtroppo l' "affare Morigo" si scontra con l'imponderabile:
- la guerra dei boeri fa salire i prezzi del naviglio,
- l'acquisto dei vapori supera di un cinquantamila il previsto,
- si aggiungono i danni subiti da un vapore, il cui recupero costa più dell'acquisto,
- in pratica ci si accorge che la celerità e l'aumentata capienza delle navi a vapore sono paralizzate dalle rilevanti spese di stallia nei porti minori.
I rapporti fra la banca e la ditta Carlo Morigo di Padova si fanno tesi.

Novembre
i vapori costituiscono ormai la palla al piede; l'esercizio peggiora per il ribasso dei noli; si costringe la ditta Carlo Morigo di Padova a vendere due vapori;
non si riesce a nascondere il fallimento dell'impresa all'assemblea per cui si diffonde un certo panico nella clientela.
Subito appare chiaro che l'entità del danno è tale da coinvolgere non solo il destino dell'Istituto di credito cattolico, ma delle casse rurali ad esso legate e in definitiva del movimento cattolico. La prima idea è quella di chiedere aiuto alla più forte banca cattolica, il Banco di Roma, presieduto da Ernesto Pacelli, ma per muovere il banco è necessario un intervento del Vaticano.

«segue 1900»



Chamberlin, Edward Hastings (La Conner, Washington 1899-Cambridge, Massachusetts 1967) economista statunitense;
1922, dopo una permanenza presso l'Università del Michigan, passa ad Harvard come docente;
Teoria della concorrenza monopolistica (1933)
1937, diventa professore di economica ad Harvard;
Verso una teoria più generale del valore (1957)
Analisi economica della forza delle unioni sindacali (1958).

Hayek, Friedrich August von (Vienna 1899-Friburgo in Brisgovia 1992) economista inglese di origine austriaca; esponente della "scuola austriaca";
1927-31, direttore dell'Istituto austriaco di ricerche economiche, insegna all'università di Vienna;
Teoria monetaria e ciclo economico (1929)
Prezzi e produzione (1931)
1931-50, docente di scienza economica e statistica alla London School of Economics;
1938, assume la cittadinanza inglese;
Profitti, interesse, investimento (1939)
La teoria pura del capitale (1941)
La via della servitù (1944)
Individualismo e ordine economico (1948)
1950-62, professore di scienze sociali e morali all'università di Chicago;
J.S. Mill e Hariet Taylor (1951)
La controrivoluzione della scienza (1952)
La costituzione della libertà (1960)
1962-68, professore di economia all'università di Friburgo;
Studi di filosofia, politica ed economia (1967)
1969-74, professore di economia all'università di Salisburgo;
Una tigre per la coda: l'eredità keynesiana dell'inflazione (1972)
1974, premio Nobel per l'economia;
Legge , legislazione e libertà (1973-1976)
Denazionalizzazione della moneta (1976)
La presunzione fatale (1986).

Kalecki, Michal (Lódz 1899-Varsavia 1970) economista polacco;
Studi sulla teoria dei cicli economici (1933, riconosciuto solo molti anni dopo come uno dei capisaldi della teoria keynesiana)
A Macrodynamic Theory of Business Cycles (1935, Una teoria macrodinamica dei cicli economici, pubblicato nella rivista «Econometrica»)
La lezione dell'esperimento Blum (1938);
1940-45, rimane in Svezia;
1946-54, fa parte del Dipartimento degli affari economici dell'ONU;
Teoria dello sviluppo economico di un'economia socialista (1963).

Ohlin, Bertil (Klippan 1899-Stoccolma 1979) economista svedese, da cui il "teorema di Heckscher-Ohlin"
1925-29, insegna economia all'università di Copenaghen
1929-65, e nella Scuola di studi superiori di commercio di Stoccolma
Commercio internazionale e interregionale (1933)
1944-45, presidente del Partito liberale svedese e ministro per il commercio
Il problema della stabilizzazione dell'occupazione (1952, contributi al dibattito svoltosi nell'ambito della "scuola economica svedese" (Lindbeck, K.G. Myrdal ecc.)
1977, premio Nobel per l'economia insieme con J. Meade.

Torna su

Italia

Febbraio
una commissione parlamentare è nominata per studiare la possibilità di un esercizio ferroviario statale.

Breda
[Società italiana Ernesto Breda per costruzioni meccaniche]

«segue da 1886»
1899, Milano, la società meccanica viene trasformata in anonima col nome di   Società italiana Ernesto Breda per costruzioni meccaniche;
«segue 1900»

FIAT
(Fabbrica Italiana Automobili Torino)

1899, Torino, Corso Dante: Giovanni Agnelli fonda assieme ad altri questa fabbrica di automobili, diventandone presto il massimo dirigente;
Capitale iniziale: 800.000 lire, raccolto tra gli ambienti aristocratico-borghesi della città e grazie all'apporto di due istituti di credito:
- Banco sconti e sete
- Fratelli Ceriana;
Previsione: 50 operai per 7 o 8 vetture all'anno;
«segue 1918»

Elba

1899, luglio, un gruppo belga, al quale è associata la Ferriere italiane, fonda questa società anonima che, ottenuta una concessione statale per la escavazione del minerale elbano sino a un massimo di 200.000 tonnellate annue, e con il finanziamento del Credito Italiano, inizia a Portoferraio la costruzione di un impianto per la produzione di ghisa d'altoforno a coke. «segue 1902»

Nuova Ricerca