©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una

Nuova Ricerca

ANNO 1883

STORIA e POLITICA RELIGIONE e FILOSOFIA ARTE

Bancarella Libri usati

SCIENZE ECONOMIA LETTERE e TEATRO CINEMA

Leone XIII
(1878-1903)

1874-96
Periodo di depressione nell'economia mondiale, mentre in Italia è in atto la crisi agraria

EMIGRAZIONE ITALIANA
1883
il I progetto Zanardelli (uno di quelli che precedono il "codice penale" approvato nel giugno del 1889) prevede nell'art. 383 «Chiunque, a fine di lucro, induce un cittadino ad emigrare, ingannandolo con l'addurre fatti falsi o col dare notizie insussistenti, è punito con la prigionia da trenta mesi a cinque anni e con la multa da lire 1251 a 5000».
Tale disposizione sarà poi sostanzialmente trafusa nell'art. 396 del II progetto Zanardelli del 1887.





giugno 1881 – 1883
è in atto l'abolizione del corso forzoso della lira;
per il cambio effettivo dei biglietti con la moneta metallica è stata fissata la data del 12 aprile 1883 (data scelta per proteggere la parte più debole della nostra economia tenendo conto delle esigenze dell'agricoltura e dell'apertura della campagna sericola).



Banche

Banche di emissione

«segue da 1882»

Banca Nazionale del Regno d'Italia

1883,

Banca Nazionale Toscana

1883, a partire dal 23 dicembre può emettere banconote da 50, 100 e 200 lire. 
In realtà la circolazione comincerà solo dal luglio 1885.

Banca Toscana di Credito

1883,

Banca Romana

1883,

Banco di Sicilia

1883,

Banco di Napoli

1883, agosto, emette i nuovi biglietti da 25 lire per un totale di 400.000 pezzi.



Altre Banche

«segue da 1882»

Presidente:
. conte gr. cr. Gustavo Ponza di San Martino, senatore del Regno, Cons. di Stato, dal 1856.
Segretario generale:
. cav. avv. Francesco Garelli, dal 1853.
1883,

Societa Generale del Credito mobiliare italiano

1883,

Banca Toscana di Anticipazione e Sconto


1883,

Banco di Roma

1883,

Societa Bancaria Italiana

1883, Milano,

Banca provinciale vicentina

1883,


Casse di Risparmio

«segue da 1882»

Cassa di Risparmio di Venezia

1883,

Cassa di Risparmio di Vicenza

1883

,

Cassa di Risparmio di Milano

1883,

Cassa di Risparmio delle province Lombarde

1883,

Monte dei Paschi
(Cassa di Risparmio)

1883,


«segue 1884»

Banche Popolari

1883

Banca Popolare di Vicenza

- Presidente: Emanuele Lodi,
- vicepresidente: conte Guido Piovene Porto Godi,
- Consiglieri:
. Girolamo Burato, (tipografo)
. Antonio Zerbato,
. Angelo Balestra, (orefice)
. Girolamo Chinotto,
. ?,
. ?,
. Giorgio Canneti Molin, (ala liberalprogressista)
. Luigi Cavalli, (ala radicale-zanardelliana)
. Giovanni Mazzoni, (liberalismo)
. Giovanni Fasolo, (clericalismo)
. Sebastiano Anti, (uno dei vecchi fondatori)
. ?,
. ?,
. ?,

- Comitato dei censori:
. ?,
. ?,
. ?.

Direttore: dr Antonio Dolcetta (1881-1905).

Succursale
- Asiago (1876)

Filiale
- Bassano (1881).

In seguito all'entrata in vigore del nuovo codice di commercio, approvato il 31 ottobre 1882, viene approvato il nuovo statuto della Banca.
In esso si registra un'apertura decisamente innovativa anche verso il settore del lavoro salariato e del piccolo artigianato. Vengono infatti regolamentate alcune operazioni destinate ad allargare il novero dei servizi prestati dalla Banca, come lo sconto di note di lavoro, fatture e mandati della pubblica amministrazione o la concessione di prestiti sull'onore.

In provincia di Vicenza ci sono ora sette banche popolari:
- Vicenza,
- Lonigo,
- Thiene,
- Valdagno,
- Schio,
- Arzignano,
- Asiago (succursale staccatasi da Vicenza).

In Italia ci sono 251 istituti simili.

Cassa Rurale di Loreggia

1883, 20 giugno, Loreggia (Padova) per iniziativa di L. Wollemborg si costituisce la prima Cassa Rurale.  

«segue 1884»

 



Scuole
  
1862-63
1871
1882-83
n.
iscritti
n.
iscritti
n.
iscritti
Scuole tecniche governative
42
2.823
70
-
-
7561
Scuole pubbliche pareggiate, non pareggiate, vescovili e private
-
-
-
-
423
24.884
    


Bresciani Turroni, Costantino (Verona 1883-Milano 1963) economista italiano, docente universitario, allievo di G. Ricca Salerno;
1902, si trasferisce a Milano e si laurea in legge a Padova;
Della influenza delle condizioni economiche sulla forma della curva dei prezzi (1905)
dopo un soggiorno a Berlino, dove segue i corsi degli economisti tedeschi Adolf Wagner e Gustav von Schmoller, ritorna in Italia e comincia l'insegnamento di statistica a Palermo;
1919, si trasferisce a Genova;
1920, Berlino, in qualità di rappresentante dell'Italia segue i lavori della "Commissione per le riparazioni";
1922, dopo l'avvento del fascismo lascia l'insegnamento universitario in Italia  ed insegna all'università egiziana del Cairo dove rimane sino all'epoca della seconda guerra mondiale;
1926, Berlino, sposa Clara Umbrecht;
si reca quindi al Cairo ad insegnare economia politica presso l'università egiziana;
[VI rimarrà sino all'epoca della seconda guerra mondiale - altre fonti]
The Economics of Inflation (1931, o Le vicende del marco tedesco, serie di articoli riguardanti il caso di iperinflazione riferito alle sorti del marco tedesco al termine della prima guerra mondiale)
1937, riprende l'insegnamento a Milano;
Introduzione alla politica economica (1942)
1945, è nominato presidente del Banco di Roma, (carica ricoperta fino al 1959), ottenendo nel frattempo altri incarichi politici;
1953 agosto - gennaio 1954, ministro per il Commercio estero nel governo Pella;
1954, riprende l'attività accademica presso l'Università di Milano;
Corso di Economia politica (1949-51)
Saggi di Economia (1961).

Del Vecchio, Gustavo (Lugo di Romagna 1883-Roma 1972) economista italiano, professore di economia politica nelle Università di Bologna e di Milano e di scienza delle finanze nella Università di Roma;
1947-48, ministro del Tesoro;
1948-49, governatore per l'Italia del Fondo monetario internazionale;
Per la storia della dinamica economica (1931)
Ricerche sopra la teoria generale della moneta (1932-33)
Vecchie e nuove teorie economiche (1933-1956)
Progressi della teoria economica (1936).

Keynes, John Maynard (Cambridge 1883-Firle Beacon, Sussex 1946) economista inglese.

Puricelli, Piero (Milano 1883-Milano 1951) costruttore italiano, il "re delle strade".

Schumpeter, Joseph Alois (Triesch, Moravia 1883-Taconic, Connecticut 1950) economista austriaco, frequentò i seminari di F. von Wieser,E. von Philippovich ed E. von Böhm-Bawerk; a questi seminari, dove partecipavano anche intellettuali marxisti come O. Bauer, R. Hilferding ed E. Lederer, dovette la sua profonda conoscenza del socialismo e del marxismo europei;
L'essenza e i contenuti fondamentali dell'economia teorica (1908)
1909-10, dopo un viaggio in Inghilterra, dove conosce A. Marshall e F. Edgeworth, diviene professore a Czernowitz;
1911-18, professore a Graz;
La teoria dello sviluppo economico (1912)
Epoche di storia delle dottrine e dei metodi (1914)
1919, ministro delle finanze nella nuova repubblica austriaca;
1925-31, professore di finanza pubblica all'università di Bonn;
1932, si trasferisce all'università di Harvard;
I cicli economici (1939, in cui, utilizzando la sua teoria dello sviluppo e del ciclo, ricostruisce le grandi linee dello sviluppo economico negli USA, in Inghilterra e Germania dal 1787 al 1939)
Sociologia dell'imperialismo (1953).
Capitalismo, socialismo e democrazia (1954, in cui espone le conseguenze sociali dello sviluppo economico).
Storia dell'analisi economica (1954, descrizione dello sviluppo dell'analisi economica dai suoi primordi alle teorie monetarie e dell'equilibrio economico generale dell'inizio del nostro secolo).


Torna su

Italia

Gennaio
entra in vigore il codice di commercio approvato il 31 ottobre 1882.

Aprile
si diffonde la filossera nell'Italia meridionale. 
È abolito il corso forzoso della lira. [vedi lato]

Maggio
la commissione per le industrie meccaniche e navali affida a Terni le commesse della Marina da guerra. 
Tra Italia e Germania vengono fissati i dazi reciproci d'importazione con il trattato di commercio e di navigazione.


Giugno
il trattato di commercio e di navigazione stipulato con la Gran Bretagna stabilisce la libera circolazione di persone e merci tra i due Paesi.

Luglio
viene istituita la Cassa Nazionale di Assicurazione per gli infortuni di lavoro. 
Si rivedono alcune tariffe doganali in vista dell'inaugurazione dei rapporti con la Francia.

Esportazioni in Francia

Anni Lire x 1000
1881 524.000
1882 458.000
1883 500.000
1884 415.000
1885 367.000
1886 446.000
1887 405.000
1888 170.000
1889 165.000
1890 161.000




Ottobre
i tratti ferroviari Campobasso-Roma, via Terni e quello Campobasso-Termoli, Termoli-Benevento sono inaugurati nell'ambito della politica indirizzata a sostenere l'industria pesante.

Dicembre

1883, viene costruita a Milano, su iniziativa di Giuseppe Colombo, la centrale termoelettrica di via Santa Radegonda, la prima in Europa per la produzione di energia elettrica destinata al consumo privato;

Nuova Ricerca