©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una
Nuova Ricerca

ANNO 1944

STORIA e POLITICA RELIGIONE e FILOSOFIA ARTE Bancarella Libri usati
SCIENZE ECONOMIA LETTERE e TEATRO CINEMA
Radio-TV

Papa Pio XII
(1939-58)

Stampa

«segue da 1943»
1944
Germania
Continua dal 1940 la rigida censura imposta ai paesi conquistati.
«segue 1945»

«Journal des débats»

«segue da 1870»
1944, agosto, cessa le pubblicazioni.

«L'Humanité»

«segue da 1939»
1944, agosto, riprende regolarmente le pubblicazioni divenendo nel primo dopoguerra uno dei più influenti giornali comunisti europei.

«Le Monde»

1944, 19 dicembre, inizia le pubblicazioni questo quotidiano francese;
dopo la liberazione della città, si presenta come giornale della sera, costruito nei locali e con gli impianti del prestigioso foglio conservatore «Les Temps» che ha sospeso le pubblicazioni e di cui è vietata la ricomparsa a causa dei suoi trascorsi collaborazionisti;
i promotori, organizzati in una società senza fini di lucro, sono sei redattori che hanno partecipato alla resistenza, i quali guardano come modello al «Times»;
guidati da H. Beuve-Méry, riescono nell'arco di alcuni anni a creare un giornale di altissimo livello e prestigio internazionale per l'obiettività, il realismo, lo scrupolo con cui ricostruisce e analizza gli avvenimenti;
«segue 1958»

«Les Annales»

«segue da 1929»
1944, 16 giugno, Marc Bloch viene fucilato dai nazisti;
«segue 1946»

Havas

«segue da 1940»
1944, viene ribattezzata agenzia France-Presse e diviene la portavoce ufficiale del governo;
la sezione pubblicitaria conserva invece la primitiva denominazione.

«Nouvelle Revue Française»

«segue da 1940»
1944-53, altra interruzione;
«segue 1954»

«Revue des Deux Mondes»

« segue da 1877»
1944, è soppressa per aver sostenuto il governo Vichy;
«segue 1948»



Ali, Tariq (Lahore 1944) storico, analista politico-culturale, romanziere e regista cinematografico pakistano;
ha collaborato con Derek Jarman alla realizzazione di un film su L. Wittgenstein;
Islam Quintet:
- Shadows of the Pomegranate Tree,
- The Book of Saladin (Il libro del Saladino; 2007, Baldini Castoldi Dalai),
- The Stone Woman,
Bush in Babilonia. La ricolonizzazione dell'Iraq (2004, Fazi)
Lo scontro dei fondamentalismi. Crociate, jihad e modernità (2006, Fazi)
Un sultano a Palermo (2006, Baldini Castoldi Dalai).

Arías Rodriguez, Alfredo(Buenos Aires 1944) regista teatrale argentino;
Dracula (1966)
Aventuras (1967)
Goddess (!968)
Eva Péron di Copi (1970)
Histoire du théâtre (1971)
Comédie policière (1972)
Futura e Luxe (1973)
1975, direttore del Centro teatrale di Aubervilliers;
Vingt quatre heures (1975)
Notes (1975)
Vierge (1975)
Storia di una gatta inglese (1977)
Due gemelli veneziani di C. Goldoni (1980)
Sortilèges (1983)
1983, "premio Molière";
La donna seduta di Copi (1984)
Boulevard du mélodramme di J. Pineiro (1985)
Girotondo di A. Schnitzler (1986)
La tempesta di Shakespeare (1986)
- Fuegos (1986, primo film)
I giochi dell'amore e del caso di Marivaux (1987)
La locandiera di C. Goldoni (1987)
L'uccellino azzurro di M. Maeterlinck (1988)
Il ventaglio di C. Goldoni (1988).

Azúa, Félix de (Barcellona 1944) narratore, poeta e saggista spagnolo;
Cepo para nutria (1968)
Il velo sul volto di Agamennone (1970)
Edgar en Stephane (1971)
Lingua di calce (1972)
Le lezioni di Jena (1972, romanzo)
Passare e sette canzoni (1978)
Lezioni sospese (1978)
Baudelaire (1978)
Ultima lezione (1981)
Farra (1983)
Il paradosso del primitivo (1983, su Diderot)
Manzura (1984)
Storia di un idiota narrata da lui stesso o Il contenuto della felicità (1986)
Diario di un uomo umiliato (1987)
Apprendistato della sconfitta (1989, scritti di estetica)
Cambio di bandiera (1993).

Bellezza, Dario (Roma 1944-96) poeta e scrittore italiano;
Invettive e licenze (1971)
Lettere da Sodoma (1972)
Il carnefice (1973)
Morte segreta (1976)
Angelo (1979)
Morte di Pasolini (1981)
Libro d'amore (1982
Io (1983)
Turbamento (1984)
L'amore felice (1986)
Serpenta (1987)
Libro di poesia (1990)
Testamento di sangue (1992).

Ben Jelloun, Tahar (Fez 1944) scrittore e poeta marocchino di lingua francese, collaboratore a «Le Monde»;
Cicatrici del sole (1972)
Harrouda (1973)
Il discorso del cammello (1974)
L'estrema solitudine (1977)
Moha il folle, Moha il saggio (1978)
Le pareti della solitudine (1981)
Lo scrittore pubblico (1983)
Ospitalità francese (1984)
Creatura di sabbia (1985)
Notte fatale (1987, premio Goncourt)
Giorno del silenzio a Tangeri (1990)
L'angolo cieco (1992)
Gli occhi bassi (1993)
Corrotto (1994)
Nadia (1996)
Lo specchio delle falene (1996)
L'albergo dei poveri
Il libro del buio.

Buonanno, Milly (Nocera Umbra 1944) sociologa italiana;
1992-98, insegna Teorie e tecniche delle comunicazioni di massa e Storia del giornalismo all'università di Salerno, al corso di laurea in Scienza della Comunicazione, passando in seguito all'università di Firenze dove insegna Sociologia della comunicazione; direttrice dell'Osservatorio sulla fiction italiana e del Progetto Eurofiction sull'industria televisiva europea;
Narrami o diva. Studi sull'immaginario televisivo (1994)
Leggere la fiction. Narrami o diva rivisitata (1996)
Indigeni si diventa. Locale e globale nella serialità televisiva (1999)
Ricomposizioni (2000)
Passaggio a Nordovest (2001).

Emecheta, Buchi (Lagos 1944) scrittrice nigeriana;
La storia di Adah (comprende: Nella pozzanghera, 1972 - già apparso nella rivista «The New Statesman» e Cittadina di seconda classe, 1974)
Il prezzo della sposa (1976)
La schiava (1977)
Le gioie della maternità (1979)
Destinazione Biafra (1982)
Lo stupro di schiavi (1983)
La testa a fior d'acqua (1986, autobiografia).

Ford, Richard (Jackson, Mississippi 1944) scrittore statunitense;
A Piece of My Heart (1976)
L'estrema fortuna (1981)
Sportswriters (1986)
Rock Strings (1987, racconti)
Incendi (1990)
The Best American Short Stories of 1990 (1990, collaboratore alla compilazione)
The Granta Book of American Short Story (1991, curatore)
Il donnaiolo
Il giorno dell'indipendenza (1995, Premio Pulitzer)
Women with Men (1997, Donne e uomini, racconti)
Infiniti peccati (2002).

Hein, Cristoph (Heizendorf, Slesia 1944) scrittore tedesco, drammaturgo della Volksbuhne di Berlino Est;
Schlötel (1974, teatro)
Cromwell (1978, teatro)
Invito al Lever Bourgeois (1980)
L'amico estraneo (1982)
La vera storia di Ah Q. Da Lu Xun (1983, teatro)
Il suonatore di tango (1989)
La fine di Horn (1989)
Il gioco di Napoleone (1993).

Kezilahabi, Euphrase (Ukerewe 1944) scrittore e poeta tanzano di lingua swahili, laureatosi nel 1970 all'università di Dar-es-Salaam;
Rosa Mistica (1971, raccolta di novelle in cui sono narrati gli abusi sessuali da parte degli insegnanti sulle proprie alunne; adottato in Kenya e Tanzania come testo scolastico delle scuole superiori)
Dolore lancinante (1974, raccolta di poesie)
Il mondo è un posto caotico (1975 romanzo)
La pelle del serpente (1979
Sofferenze (1985, raccolta di poesie).

Komrij, Gerrit Jan (Winterswijk 1944) scrittore, poeta e critico letterario olandese, collaboratore di varie riviste tra cui «Maatstaaf» e «Vrij Nederland»;
Gli emisferi di Magdeburgo (1968)
Tutta la carne è come l'erba o L'ossario del camposanto (1969)
Animali mitologici (1975)
La nave La Disperazione (1979)
Il matrimonio chimico (1982, pièce teatrale)
Oltre i monti (1990, romanzo)
Saggi sulla letteratura olandese del XIX e XX secolo.

Orengo, Nico (Torino 1944) scrittore italiano, giornalista;
Motivi per canzoni popolari (1964)
Per preparare nuovi idilli (1969)
E accaddero come figure (1972)
Miramare (1975)
Collier per Margherita (1977)
Canzonette (1979)
La misura del ritratto (1979)
Cartoline di mare (1984)
Figura gigante (1984)
Dogana d'amore (1986)
Ribes (1988)
Le rose di Evita (1990)
Gli spiccioli di Montale. Requiem per un uliveto (1992)
La guerra del basilico (1994)
L'autunno della signora Waal (1995).

Pennac, Daniel (Casablanca, Marocco 1944) scrittore e saggista francese, professore di lettere in un liceo parigino;
Cabot-Caboche (1982, per ragazzi)
L'occhio del lupo (1984, per ragazzi)
Il paradiso degli orchi (1985)
La fata Carabina (1987)
La prosivendola (1990)
Come un romanzo (1992, saggio)
Signor Malaussène (1995).

Serote, Mongane (Johannesburg 1944) poeta e romanziere sudafricano nero, cresciuto nel ghetto di Alexandra, la cui poesia, come quella di tutta la generazione di intellettuali neri della "stagione di Soweto", rappresenta una dura condanna del regime dell'apartheid;
1974, si trasferisce negli Stati Uniti dove si laurea alla Columbia University di New York; lasciato definitivamente il Sudafrica, va in esilio in Botswana e a Londra dove ricopre incarichi importanti alla direzione culturale dell'ANC (Congresso nazionale africano);
Tsetlo (1974)
Nessun bambino deve piangere (1975)
Tieni mamma, i fiori (1978)
Ogni nascita ha il suo sangue (1982, romanzo)
Poesie scelte (1982).

Sperr, Martin (Steinberg, Baviera 1944) drammaturgo e sceneggiatore cinematografico tedesco;
1983-88, attivo al teatro di Monaco;
Trilogia bavarese:
Jagdszenen aus Niederbayern (1966, Scene di caccia in Bassa Baviera, da cui il film omonimo del 1968 di Peter Fleischmann, di cui fu attore e sceneggiatore)
Racconti di Landshut (1967)
Libertà a Monaco (1971);
Il brigante Mathias Kneissl (1971)
Die Spitzeder (1980, dopo una lunga pausa in seguito ad un grave incidente).

Strauss, Botho (Namburg 1944) scrittore e drammaturgo tedesco;
1967-70, direttore della rivista di critica teatrale «Theater heute», collabora a Berlino con P. Stein allo Schaubühne am Halleschen Ufer;
Gli ipocondriaci (1972, teatro)
Volti noti, sentimenti confusi (1972, teatro)
La sorella di Marlene (1975, racconti)
La dedica (1977)
Grande e piccolo (1978, teatro)
Baccano (1980)
Kalldewey (1981, teatro)
Coppie, passanti (1981)
Il giovane (1984)
Il visitatore (1988, teatro)
Sette porte (1988, teatro)
Il tempo e la stanza (1989, teatro)
Coro finale (1991, teatro)
Senza inizio (1992)
Abitare, accennare, mentire (1994).

Walker, Alice (Eatonton, Georgia 1944) scrittrice e poetessa statunitense, proveniente da una famiglia di poveri braccianti;
1965, completa gli studi, grazie a una borsa di studio, presso l'università di Atlanta dove fa parte del movimento per i diritti civili, attiva nelle lotte politiche e sociali per i diritti dei neri del Sud ed esponente di rilievo del femminismo nero;
Once (1968)
La terza vita di Grange (1970, romanzo)
In Love and Trouble (1973, Amori e affanni [Nell'amore e nelle difficoltà: storie di donne nere], racconti)
Petunie rivoluzionarie (1973)
Meridian (1976, romanzo, dedicato al visionario sioux Alce Nero)
You Can't Keep a Good Woman Down (1981, Non si può sottomettere una vera donna)
The Color Purple (1982, Il colore Viola [porpora], premio Pulitzer e American Book Award)
Da cui il film del 1986 di S. Spielberg.
Il tempio del mio spirito (1989, romanzo)
Ha curato un'antologia degli scritti dell'antropologa Zora Neale Hurston e del poeta L. Hughes.

Torna su


Marzo

a fine mese il governo repubblicano fa confluire alla ricostituita Accademia d'Italia i premi della Fondazione Feltrinelli.

Futurismo

1944
2 dicembre, F.T. Marinetti muore a Bellagio (Como);
finisce il futurismo.

«Aretusa»

1944, Napoli, marzo-aprile, esce il primo numero di questa rivista bimestrale fondata e diretta da F. Flora all'insegna dell'umanesimo e dell'antifascismo: tratta argomenti filosofici, politici, letterari e artistici;
tra i collaboratori:
- B. Croce,
- Dorso,
- A. Moravia;
pubblica racconti di Alvaro, Baldini, Brancati;
«segue 1946»

«Mercurio»

1944, Roma, Alba de Céspedes e Gino De Sanctis fondano questa rivista mensile di cultura.

Nuova Ricerca