©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una
Nuova Ricerca

ANNO 1915

STORIA e POLITICA RELIGIONE e FILOSOFIA ARTE Bancarella Libri usati
SCIENZE ECONOMIA LETTERE e TEATRO CINEMA

Papa
Benedetto XV

(1914-22)

Da «Vita e pensiero» 30 maggio, "… noi la guerra non l'abbiamo voluta, perché non potremmo volere il male, la subiamo come una necessità, con animo sereno perché sappiamo che il diritto della guerra, della guerra giusta, di difesa viene conferito da Dio a coloro i quali egli ha affidato il governo dei popoli".

1915, trattato di Londra, la Santa Sede viene esclusa, su richiesta esplicita dell'Italia, dal tavolo della pace;
« segue »



Cardinali

Ordine dei vescovi
- Serafino Vannutelli(1834 - mar 1887 – † 1915)
- Antonio Agliardi(1832 - giu 1896 – † mar 1915)
- Vincenzo Vannutelli (1836 - dic 1889 – † lug 1930)

Ordine dei preti
- José Sebastiao Netto (1841 - mar 1884 – † dic 1920)
- James Gibbons (1834 - giu 1886 – † mar 1921)
- Michael Logue (1840 - gen 1893 – † nov 1924)
- Klaudius Vaszary (1832 - gen 1893 – † set 1915)
- Ferrari, Andrea (1850 - mag 1894 – † feb 1921)
- Girolamo Gotti (1834 - nov 1895 – † mar 1916)
- Giuseppe Prisco-Navzala (1836 - nov 1896 – † feb 1923)
- Martin De Herrera y de la Iglesia (1835 - apr 1897 – † dic 1922)
- Francesco Di Paola Cassetta(1841 - giu 1899 – † mar 1919)
- Giuseppe Francica Nava De Bontifé (1846 - giu 1899 – † dic 1928)
- Agostino Richelmy (1850 - giu 1899 – † ago 1923)
- Sebastiano Martinelli (1848 - apr 1901 - † 4 lug 1918)
- Leo Hriste De Skrbensky (1863 - apr 1901 - † 24 dic 1938)
- Giulio Boschi (1838 - apr 1901 - † 15 mag 1920)
- Bartolomeo Bacilieri (1842 - apr 1901 - † 14 feb 1923)
- Raffaele Merry del Val (venerabile) (1865 - nov 1903 - † 26 feb 1930)
- Gioachino Arcoverde de Albuquerque Cavalcanti (1850 - dic 1905 - † 18 apr 1930)
- Ottavio Cagiano De Azevedo (1845 - dic 1905 - † 11 lug 1927)
- Aristide Rinaldini (1844 - apr 1907 - † 10 gen 1920)
- Benedetto Lorenzelli (1858 - apr 1907 - † 15 set 1915)
- Pietro Maffi (1858 - apr 1907 - † 17 mar 1931)
- Alessandro Lualdi (1858 - apr 1907 - † 12 nov 1927)
- Désiré Mercier (1851 - apr 1907 - † 23 gen 1926)
- Pietro Gasparri (1852 - dic 1907 - † 18 nov 1934)
- Ludovico Luçon (1842 - dic 1907 - † 28 mag 1930)
- Pietro Andrieu (1849 - dic 1907 - † 15 feb 1935)
- Gaetano De Lai (1853 - dic 1907 - † 24 ott 1928)
- José Cos y Macho (1938 - nov 1911 - † dic 1919)
- Diomede Falconio (1842 - nov 1911 - † feb 1917)
- Antonio Vico (1847 - nov 1911 - † feb 1929)
- Gennario Granito Pignatelli di Belmonte (1851 - nov 1911 - † feb 1948)
- John Farley (1842 - nov 1911 - † nov 1918)
- Francis Bourne (1861 - nov 1911 - † gen 1935)
- Francesco di Sales Bauer (1841 - nov 1911 - † nov 1915)
- Adolphe Amette (1850 - nov 1911 - † ago 1920)
- William O'Connel (1860 - nov 1911 - † apr 1944)
- Errico Almaraz y Santos (1847 - nov 1911 - † gen 1922)
- François Anatole De Rovérié Cabrières (1830 - nov 1911 - † dic 1921)
- Gaetano Bisleti (1856 - nov 1911 - † ago 1937)
- Basilio Pompilj (1858 - nov 1911 - † mag 1931)
- Ludovico Billot (1840 - nov 1911 - † dic 1931)
- Guglielmo Van Rossum (1854 - nov 1911 - † ago 1932)
- Antonio Mendez y Bello (1842 - nov 1911 - † ago 1929)
- Victorien Guisasola y Menendez (1852 - mag 1914 - † set 1920)
- Ludovico Nazario Bégin (1840 - mag 1914 - † lug 1925)
- Domenico Serafini (1867 - mag 1914 - † mar 1918)
- Johann Csernoch (1852 - mag 1914 - † lug 1927)
- Karl Franz von Bettinger (1850 - mag 1914 - † apr 1917)
- Ettore Ireneo Sevin (1852 - mag 1914 - † mag 1916)
- Felix von Hartmann (1851 - mag 1914 - † nov 1919)
- Federico Piffl (1864 - mag 1914 - † apr 1932)
- Scipione Tecchi (1854 - mag 1914 - † feb 1915)
- Filippo Giustini (1852 - mag 1914 - † mar 1920)
- Michele Lega (1860 - mag 1914 - † dic 1935)
- Aydan Gasquet (1846 - mag 1914 - † apr 1929)

Ordine dei diaconi
- Francesco Della Volpe (1844 - giu 1899 – † nov 1916)



Concistoro cardinalizio del 6 dicembre 1915
(regnante Benedetto XV)

- Giulio Tonti (1844 - † dic 1918)
- Alfonso Maria Mistrangelo (1852 - † nov 1930)
- Giovanni Cagliero (1838 - † feb 1926)
- Andreas Frühwirt (1845 - † feb 1933)
- Raffaele Scapinelli di Leguigno (1858 - † set 1933)
- Giorgio Gusmini (1855 - † ago 1921)



Assunto, Rosario (Caltanissetta 1915) filosofo italiano
La critica d'arte nel pensiero medievale (1961)
Stagioni e ragioni nell'estetica del Settecento (1967)
L'antichità come futuro. Studio sull'estetica del classicismo europeo (1973)
Il personaggio e l'estetica (1973)
Ipotesi e postille dell'estetica medievale (1975)
Libertà e fondazione estetica (1975)
Forma e destino (1977)
Specchio vivente del mondo (Artisti stranieri in Roma 1600-1900) (1978)
Infinita contemplazione. Gusto e filosofia nell'Europa barocca
(1979)
L'integrazione estetica (1979)
Filosofia del giardino e filosofia nel giardino (1981)
La città di Anfione e la città di Prometeo (1983).

Bruner, Jerome Seymour (New York 1915) psicologo statunitense
Studio del pensiero (1956, con J.J. Goodnow e G.A. Austin)
Il processo dell'educazione (1960)
Dopo Dewey (1961)
Studi sullo sviluppo cognitivo (1966)
Il significato dell'educazione (1971)
Psicologia della conoscenza (1973)
Comunicazione come linguaggio (1982)
Conversazione di un bambino (1983)
Autobiografia. Alla ricerca della mente (1983)
Menti reali. Parole possibili (1986)
Azioni di significato (1990).

Dupont, Jacques (Liegi 1915) biblista belga di lingua francese, benedettino
Gnosi: la conoscenza religiosa nelle epistole di san Paolo (1949)
Il testamento pastorale di san Paolo (1962)
Studi sugli atti degli apostoli (1967)
Le tentazioni di Gesù nel deserto (1968)
Il metodo parabolico di Gesù (1977)
Le beatitudini (1958-73, in 3 voll.).

Fassò, Guido (Bologna 1915-74) filosofo e storico italiano del diritto;
La storia come esperienza giuridica (1953)
Cristianesimo e società (1956)
Storia della filosofia del diritto (1966-70)
Società legge e ragione (1974).

Moraldi, Luigi (? 1915-Milano 2001) biblista e semitista italiano, detentore della cattedra di semitistica all' università di Pavia;
Dio è amore (1954)
Espiazione sacrificale e i riti espiatori nell'ambiente biblico e nell'Antico Testamento (1956, sua tesi di laurea al Pontificio Istituto Biblico)
I manoscritti di Qumran (1971, Utet; prima traduzione e commento, in Italia, ai Manoscritti di Qumran)
Testi gnostici (1982, Utet)
L'aldilà dell'uomo (1985, Mondadori)
Vangeli gnostici (1987, Adelphi)
Apocalissi gnostiche (1987, Adelphi)
Vangelo arabo apocrifo dell'Apostolo Giovanni (1991, Jaca Book, da un manoscritto della Biblioteca Ambrosiana)
Apocrifi del Nuovo Testamento (?, 3 Voll.; 1994, ultima edizione [Piemme] di quella massa multiforme di Vangeli, Atti degli Apostoli, Lettere, Apocalissi non accolta dal canone ufficiale delle Sacre Scritture)
Antichità Giudaiche di Giuseppe Flavio (1998, Utet, prima vera traduzione italiana moderna).

Prini, Pietro (Belgirate, Novara 1915) filosofo italiano, docente di storia della filosofia alla facoltà di magistero di Roma;
Gabriel Marcel e la metodologia dell'inverificabile (1950)
Esistenzialismo (1952)
Verso una nuova ontologia (1957)
Discorso e situazione (1961)
Umanesimo programmatico (1965)
Plotino e la genesi dell'umanesimo interiore (1968)
Esistenzialismo e filosofia contemporanea (1970)
Cristianesimo e ideologia (1974)
Storia dell'esistenzialismo (1971-89, in 2 voll.)
L'ambiguità dell'essere (1989)
Il corpo che siamo (1992).

Tro[j]ya, Alfredo Epaminonda o padre Ildefonso o di Elio Desi (Arcinazzo Romano, 1915 – 1984) presbitero italiano, monaco benedettino vallombrosano, nonché membro della "banda Carità" e, in seguito, della "banda Koch";
[È considerato, insieme a don Gregorio Baccolini, un discepolo della dottrina di don Tullio Calcagno.]
entra in monastero all'età di undici anni;
a Firenze collabora inizialmente con Ferdinando Pretini, un parrucchiere che ha organizzato un servizio di soccorso per i prigionieri alleati; egli infatti, all'inizio, dà ospitalità ad alcuni militari del disciolto esercito e ad una missione badogliana, nel convento della Chiesa di Santa Trinita, di cui è viceparroco;
arrestato nel negozio di Ferdinando Pretini dalla "banda Carità", ne diviene poi un componente – uno dei più stimati – dopo aver subito i primi maltrattamenti e dopo essere stato anche ricattato: viene trovato in possesso, oltre che di stampa antifascista clandestina, perfino, sembra, di alcune lettere galanti;
in seguito, al processo contro la "banda Carità", cede al ricatto – si dice – nel timore di essere scoperto dal card. Dalla Costa; però, c'è anche chi sostiene che è stato lui stesso a denunciare Ferdinando Pretini alla "banda Carità". In ogni caso diviene una spia di Carità, tradendo i suoi vecchi compagni di cospirazione e inoltre, a Villa Triste, durante le torture si diverte a suonare al pianoforte le canzoni napoletane o L'Incompiuta di Schubert.
Segue Pietro Koch, di cui è amico e consigliere spirituale, prima a Roma e poi a Milano, divenendo membro dell'omonima banda e prendendo parte a vari crimini.
[Al processo contro la "banda Koch", ammetterà di aver fatto parte dell'OVRA a Firenze e di aver lavorato per Pietro Koch come informatore, nell'ambiente religioso.
Sarà anche accusato di aver partecipato personalmente alle torture, anche se respingerà queste gravi accuse; comunque, molto probabilmente, è stato responsabile dell'irruzione compiuta dai tedeschi e da Pietro Koch nella Basilica di San Paolo a Roma.]

Nel dopoguerra, dopo essersi rifugiato in America Latina, torna in Italia per affrontare i processi contro la "banda Carità" e la "banda Koch";
1946, 10 agosto, la Sezione Speciale della Corte d'Assise di Milano lo condanna 28 anni di reclusione;
1953, dopo aver socntato alcuni anni di carcere, beneficia dell' "amnistia Azara";
1984, muore.

Torna su

Gesuiti

«segue da 1914»
[preposito generale:
. p. Franz Xaver Wernz (1906-15);
. p. W. Ledóchowski (1915 11 feb-13 dic 1942).]
1915
-
«segue 1952»

Azione Cattolica
(italiana)

«segue da 1908»
1915, Benedetto XV ne crea la giunta direttiva;
«segue 1918»

 

 

Nuova Ricerca