©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una
Nuova Ricerca

ANNO 1915

STORIA e POLITICA RELIGIONE e FILOSOFIA ARTE Bancarella Libri usati
SCIENZE ECONOMIA LETTERE e TEATRO CINEMA
Papa
Benedetto XV

(1914-22)


Borsellino, Antonino (Reggio di Calabria 1915) fisico italiano, direttore del laboratorio di cibernetica e biofisica del CNR a Camogli; condusse ricerche soprattutto nel campo dell'elettrodinamica quantistica.

Brian, Luigi (Genova 1915) antropologo italiano
Antropometrografia. Contributo a una rielaborazione della metodologia costituzionalistica (1960)
Il differenziamento e la sistematica umana in funzione del tempo (1972)
La macchina umana (1978)
Tipi fisici e temperamenti umani (1985).

Hofstadter, Robert (New York 1915-Stanford, California 1990) fisico statunitense, premio Nobel per la fisica assieme a R. Mössbauer nel 1961 per le ricerche sulla struttura dei nucleoni (neutroni e protoni).

Hoyle, Fred (Bingly, York 1915-Bornemouth 2001) astrofisico inglese, fece parte durante la seconda guerra mondiale del gruppo di scienziati, tecnici e militari che contribuì alla messa a punto del radar;
1948, assieme a H. Bondi e a T. Gold formula l'ipotesi cosmologica cosiddetta dell'universo stazionario, secondo la quale l'universo, omogeneo nello spazio, è omogeneo anche nel tempo;
La natura dell'universo (1950)
1956, inizia a collaborare con gli osservatori di monte Wilson e monte Palomar negli USA;
Le frontiere dell'astronomia (1955)
La nuvola nera (1958, romanzo di fantascienza)
A come Andromeda (1962, fant.)
Quinto pianeta (1963, fant.)
L'insidia di Andromeda (1964, fant.)
Missili sull'Orsa Maggiore (1969, fant.)
Sette passi verso il Sole (1970, fant.)
Inferno (1974, fant.)
Viaggiatorii nello spazio. Le origini della vita (1980)
L'universo intelligente (1983)
La voce della cometa (1985).

Ippolito, Felice (Napoli 1915-Cetona, Siena 1997) geologo italiano, segretario generale del CNEN (1955-63), contribuì alla realizzazione delle prime centrali elettronucleari italiane (Latina, Garigliano, Trino Vercellese)
L'Italia e l'energia nucleare (1981)
Politica europea e politica dell'energia (1981)
Un progetto incompiuto. La ricerca comune europea 1958-88 (1989)
Energia, ieri oggi e domani (1989).

Medawar, Peter Brian (Rio de Janeiro 1915-Londra 1987) immunologo inglese, compì gli studi ad Oxford, premio Nobel per la medicina nel 1960, per gli studi che aprirono la strada a tutte le successive ricerche nel campo dell'immunologia dei trapianti.

Ramsey, Norman Foster (Washington 1915) fisico statunitense; durante la seconda guerra mondiale collaborò allo sviluppo del radar e fu consulente al ministero della guerra e alla NATO;
1947, docente ad Harvard, si dedicò in particolare alla fisica delle particelle elementari ad alta energia e degli atomi e delle molecole a bassa energia sviluppando tecniche sofisticate, fra cui il maser atomico a idrogeno;
la sua tecnica, nota come metodo dei campi oscillatori separati, è stata fondamentale per la realizzazione dell'orologio atomico al cesio, che ha fissato il tempo standard internazionale, ha consentito la verifica sperimentale della relatività einsteiniana dei tempi ed è usato in molteplici applicazioni (telecomunicazione digitale, navigazione con i satelliti ecc.);
1989, premio Nobel per la fisica a metà con G. Dehmelt e W. Paul.

Sutherland, Earl Wilbur jr (Burlingame, Kansas 1915-Miami 1974) fisiologo statunitense, iniziò le sue ricerche nel laboratorio di C.F. Cori, a Saint Louis;
1950-60, determina il meccanismo d'azione dell'adrenalina;
1971, premio Nobel per la fisiologia e la medicina.

Townes, Charles Hard (Greenville, Carolina del Sud 1915) fisico sperimentale statunitense, svolse attività di ricerca presso il California Institute of Technology e durante le seconda guerra mondiale collaborò ai progetti di sistemi radar da bombardamento; immediatamente dopo contribuì alla scoperta della spettroscopia a grande risoluzione nella gamma delle microonde che lo portò ad interessarsi della struttura nucleare e molecolare;
1948, entrato alla Columbia University, diviene direttore del Radiation Laboratory, poi del Dipartimento di fisica e infine consulente governativo;
1964, premio Nobel per il suo contributo all'invenzione del maser e del laser.

Weinberg, Alvin Martin (Chicago, Illinois 1915) fisico teorico statunitense;
1935, si laurea in fisica all'università di Chicago occupandosi poi di biofisica matematica; volge quindi i suoi studi al problema della fissione nucleare;
assunta la direzione dell'Istituto per l'analisi energetica del nuovo Ufficio Federale dell'energia, gli viene affidata la responsabilità del piano di programmazione delle ricerche energetiche negli USA; si progettano i primi reattori nucleari di potenza;
Teoria fisica dei reattori a catena di neutroni (1958, con E.P. Wigner)
Riflessioni sulla grande scienza (1967)
Continuando il dialogo nucleare (1985)
Difese strategiche e controllo delle armi (1987)
Stabilità e difesa strategica (1991).

Weller, Thomas Huckle (Ann Arbor, Michigan 1915) virologo e parassitologo statunitense, studiò all'università del Michigan e poi alla Harvard Medical School;
1940, qui si laurea sotto la guida di J.F. Enders;
1948-54, specializzatosi in pediatria, è vicedirettore della Divisione malattie infettive alla Harvard Medical School;
1954, professore di medicina tropicale alla stessa scuola; premio Nobel per la fisiologia e la medicina, assieme a J.F. Enders e F.C. Robbins per le ricerche sul virus della poliomielite.

Torna su

Teoria dei Quanti

«segue da 1914»
1915, R. Millikan verifica sperimentalmente la legge dell'effetto fotoelettrico di A. Einstein;
«segue 1916»

Nuova Ricerca