©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una

Nuova Ricerca

ANNO 1895

STORIA e POLITICA RELIGIONE e FILOSOFIA ARTE

Bancarella Libri usati

SCIENZE ECONOMIA LETTERE e TEATRO CINEMA

Leone XIII
(1878-1903)

 

Cournand, André Frédérick (Parigi 1895) medico americano di origine francese, premio Nobel per la medicina e la fisiologia nel 1956, assieme a D.W. Richards e W. Forssmann, per le ricerche sul cateterismo cardiaco.

Dam, Henrik (Copenaghen 1895-1976) biochimico danese, scopritore della vitamina K nel 1929, premio Nobel per la medicina e la fisiologia assieme a E.A. Doisy nel 1943.

Domagk, Gerhard (Lagow 1895-Burgberg 1964) biochimico tedesco, direttore del laboratorio di patologia sperimentale della Bayer nel 1927; premio Nobel per la medicina e la fisiologia nel 1939 per la scoperta dei sulfamidici (nuova classe di antibatterici).

Fauser, Giacomo (Novara 1892-1971) tecnologo e chimico italiano, da cui i processi Fauser legati per la maggior parte alla società Montecatini.

Freud, Anna (Vienna 1895-Londra 1982) psicoanalista inglese di origine austriaca, figlia di Sigmund (1856-1939) il fondatore della psicoanalisi; organizzò e sVIluppò l' "Hampstead Child Therapy Clinic" di Londra da cui uscì il famoso Hampstead Index, contributo fondamentale alla metodologia della ricerca psicoanalitica;
L'Io e i meccanismi di difesa (1936)
Il trattamento psicoanalitico dei bambini (1946)
Normalità e patologia del bambino (1965)
L'io e i meccanismi di difesa (1971)
Psicoanalisi per educatori. Un'introduzione (1972).

Giauque, William Francis (Niagara Falls, Canada 1895-Berkeley, California 1982) chimico-fisico statunitense, premio Nobel per la chimica nel 1949 per le sue ricerche sulle bassissime temperature e sul comportamento delle sostanze in tali condizioni, oltre che per la scoperta, con H.L. Johnston, del secondo e terzo isotopo dell'ossigeno.

Grassé, Pierre-Paul (Périgueux, Dordogna 1895-Carlux, Dordogna 1985) biologo francese
Compendio di zoologia (in 2 voll.)
Biologia molecolare, mutagenesi ed evoluzione. Terminologia (in 3 voll.)
La vita degli animali (in 3 voll.)
Il più bel bestiario del mondo.

Herskovits, MelVille Jean (Bellefontaine, Ohio 1895-Evanston, Illinois 1963) antropologo statunitense, allievo di F. Boas, condusse ricerche sulle culture afro-americane (Guajana olandese, Haiti, Trinidad, Brasile) e sulle culture originarie dell'Africa occidentale
L'uomo e le sue opere (1948)
Antropologia economica (1952)
Antropologia culturale (1955)
I fattori umani nell'Africa che cambia (1962).

Muller, Paul Hermann (Olten 1895-Basilea 1965) chimico svizzero
1939, dopo aver condotto ricerche nei laboratori dell'industria chimica J.R. Geigy A.G. scopre l'efficacia del diclorofenildicloroetano (il DDT) rivelatosi letale per una grande quantità di insetti;
1948, premio Nobel per la medicina e la fisiologia per tale scoperta.

Mumford, Lewis (Flushing, New York 1895-Amenia, New York 1990) urbanista e sociologo statunitense, tenne corsi alle università di Harvard, Princeton, Yale, North Carolina e al Darmouth College
Studio sull'architettura e la Civiltà americana (1924)
É tollerabile il grattacielo? (1927)
Il rinnovamento della vita (1934-42)
Studi sulla disintegrazione e il rinnovamento (1945)
Cosa sta succedendo nell'architettura moderna (1947)
Le radici dell'architettura americana contemporanea (1952)
La città nella storia (1961)
Il mito della macchina (1967 e 1970, 2 voll.)
1972, riceve la National Medal of Literature
1986, riceve la National Medal of Arts.

Nevanlinna, Rolf Herman (1895-1980) matematico finlandese;
docente di Analisi;
1959-62, presidente dell'IMU (Internaional Mathematical Union).
[Premio Nevanlinna: premio assegnato, a partire dall'ICM 1982, a un giovane matematico autore di un lavoro eccezionale sugli aspetti matematici della Computer Science.]

Szegö, Gabor (Kunhegyes 1895-Stanford 1986) matematico ungherese;
1918, si laurea in matematica a Vienna;
Aufgaben und Lehrsatze aus der Analysis (1925)
1926-34, insegna matematica all'università di Königsberg, trasferendosi poi alla Washington University a Saint Louis;
1938, si trasferisce a Stanford dove dirige il dipartimento di matematica;
1940, cittadino statunitense;
Isoperimetric Inequalities in Mathematical Physics (1951, con G. Polya)
Orthogonal Polynomials (1975).

Tamm, Igor' Evgen'evic (Vladivostok 1895-Mosca 1971) fisico sovietico, dopo aver studiato all'università di Edimburgo, ritornò in patria;
1918, all'università di Mosca si laurea in matematica e prende parte agli avvenimento politici del suo paese;
1924, ha la cattedra di fisica teorica nella stessa università di Mosca; le sue prime ricerche sono dedicate alla teoria dei quanti e ai diversi problemi di meccanica quantistica non relativisti ca;
1934, il suo impegno scientifico si rivolge alla fisica nucleare ed egli scopre che, sebbene il neutrone sia un particella neutra, possiede un momento magnetico di segno negativo; formula un nuovo metodo per calcolare le interazioni nella teoria quantistica dei campi mesonici;
1958, premio Nobel per la fisica insieme a P.A. Cerenkov e a I.M.Frank.

vinogradov, Aleksandr Pavlovic (Pietroburgo 1895-Mosca 1976) geologo sovietico;
1924, si laurea in chimica all'università di Stalingrado dove ha studiato sotto la guida di V.I. Vernadskij;
1945, succede a quest'ultimo, con cui ha collaborato, alla direzione del laboratorio di biogeochimica dell'Accademia delle Scienze dell'URSS; professore di geochimica all'università di Mosca, è anche vicepresidente dell'Accademia delle Scienze.

VIrtanen, Artturi Ilmari (Helsinki 1895-1973) biochimico finlandese, studiò fisica e biologia a Helsinki, quindi perfezionò i suoi studi in chimica e fisica a Zurigo e in batteriologia a Stoccolma;
1924, scopre la fosforilazione del glucosio;
1945, premio Nobel per la chimica per i suoi studi sull'alimentazione.


Torna su

La rivoluzione industriale

1895, Guglielmo Marconi effettua i primi esperimenti con il telegrafo senza fili. Per mezzo di onde elettromagnetiche sono inviati dei segnali fra due punti distanti 1,5 Km.

Nuova Ricerca