©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una

Nuova Ricerca

ANNO 1859

STORIA e POLITICA RELIGIONE e FILOSOFIA ARTE

Bancarella Libri usati

SCIENZE ECONOMIA LETTERE e TEATRO ???? 

Papa Pio IX
(1846-78)

Salesiani

1859, a Torino Giovanni Bosco fonda questa congregazione con lo scopo di educare ai principi cristiani e nel contempo di aiutare materialmente e di istruire sul piano professionale gli adolescenti e i giovani più abbandonati e bisognosi; 
nata in un momento di particolare tensione tra lo stato e la chiesa in Italia, cerca di affermarsi e di estendersi in piena fedeltà alla chiesa e al papa, ma senza peraltro urtare le strutture statali; 
«segue 1874»



Alexander, Samuel (Sydney, Australia 1859-Manchester 1938) filosofo inglese, "realismo", professore a Manchester
Ordine, morale e progresso (1889)
Locke (1908)
Spazio, tempo e deità (1920, in due voll.)
Spinoza e il tempo (1921) [1632].

Bergson, Henri (Parigi 18.10.1859 – 4.1.1941) filosofo francese, di origine israelita;
Essai sur les données immédiates de la conscience (1889, Saggio sui dati immediati della coscienza)
Matière et mémoire (1896, Materia e memoria)
1899, professore al Collège de France; gli succederà Edouard Le Roy;
Le rire (1899, Il riso, saggio)
L'évolution créatrice (1907, L'evoluzione creatrice)
1914, è nominato accademico di Francia;
L'energia spirituale (1919)
Durata e simultaneità (1922, a proposito della teoria di A. Einstein)
1928, premio Nobel per la letteratura;
Le due fonti della morale e della religione (1932, in cui illustra il significato etico e religioso della sua dottrina)
Il pensiero e il movente (1934)
«Ho voluto – egli scrisse – restar fra quelli che saranno domani dei perseguitati» (a proposito della sua mancata conversione al cattolicesimo, che vedeva come completamento del giudaismo).

Delehaye, Hippolyte (Anversa 1859-Bruxelles 1941) religioso ed erudito belga;
1879, entra nella Compagnia di Gesù; 
1891, membro della società dei «bollandisti»;
1894, collabora fino alla morte agli Acta sanctorum e agli Analecta bollandiana
Bibliotheca hagiographica graeca (1895)
Le leggende agiografiche (1905)
1912, eletto presidente della società dei «bollandisti», continua l'opera del suo maestro Ch. de Smedt;
Le origini del culto dei martiri (1912)
Le passioni dei martiri e i generi letterari (1921)
I santi stiliti (1923)
Studi sul leggendario romano (1936).

Dewey, John (Burlington, Vermont 20.10.1859-New York 2.6.1952) filosofo statunitense, 
1884-88, università di Michigan
1888-89, università di Minnesota
1889-94, università di Michigan
1894-1904, università di Chicago
Il mio credo pedagogico (1897)
Scuola e società (1899)
Studi sulla teoria logica (1903, pubblicato in collaborazione con G.H. Mead e altri studiosi, dà vita alla "scuola di Chicago")
1904-29, università Columbia University di New York
Etica (1908)
Come pensiamo (1910)
Democrazia ed educazione (1916)
Saggi di logica sperimentale (1916)
Ricostruzione filosofica (1920)
Natura e condotta dell'uomo, introduzione alla psicologia sociale (1922)
Esperienza e natura (1925)
1929, passato alla politica, tenta di dar vita ad un terzo partito di  tendenza progressista le cui idee vengono in parte fatte proprie dai democratici rooseveltiani
La ricerca della certezza (1930)
Filosofia e Civiltà (1931)
L'arte come esperienza (1934)
Una fede comune (1934)
Liberalismo e azione sociale (1935)
Logica, teoria dell'indagine (1938)
Libertà e cultura (1939)
Teoria della valutazione (1939, nella «Enciclopedia Internazionale della scienza unificata»)
Problemi degli uomini (1946)
Il conoscente e il conosciuto (1949, con Arthur F. Bentley).

Husserl, Edmund (Prossnitz, Moravia 1859-Friburgo 1938) filosofo tedesco; "fenomenologia".

Meyerson, Émile (Lublino 1859-Parigi 1933) filosofo francese di origine polacca, discendente da famiglia ebraica; "filosofia della scienza"
Identità e realtà (1908)
De l'explication dans les sciences (1921, La spiegazione nelle scienze, in 2 voll.)
La deduzione relativista (1925)
Il cammino del pensiero (1931, in 3 voll.)
Reale e determinismo nella fisica quantistica (1933).

Wissowa, Georg (Breslavia 1859-Halle 1931) filologo tedesco, studioso di storia della religione e delle istituzioni romane;
1894-1909, dirige la nuova edizione della Realencyclopädie der classischen Altertumswissenschaft (Enciclopedia della scienza dell'antichità classica) di A. Pauly generalmente nota come "Pauly-Wissowa";
Religione e culto dei romani (1902, dove mette in particolare risalto ciò che nella religione romana è anteriore e indipendente dall'influsso greco).

Torna su

Gesuiti

«segue da 1858»
[preposito generale: p. Pieter Beckx (?-?)]
1859, si ripete quanto già avvenuto nel 1848: immediata soppressione della Compagnia da parte dei governi provVIsori, consegna degli edifici, partenza e dispersione di padri e fratelli, anche se le defezioni sono minori; non mancano travestimenti più o meno efficaci o qualche arresto;
«segue 1860»

Nuova Ricerca