Warning: include(..//PowerAuth.php) [function.include]: failed to open stream: No such file or directory in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Scrittori\1800\Bompiani_V.php on line 5

Warning: include() [function.include]: Failed opening '..//PowerAuth.php' for inclusion (include_path='.;C:\PHPVersions\PHP52\includes') in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Scrittori\1800\Bompiani_V.php on line 5
Il Viandante - Bompiani_Valentino

©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una
 

Nuova Ricerca

 

 

Valentino BOMPIANI

(Ascoli Piceno 27 settembre 1898 – Milano 1992)

editore e scrittore italiano, figlio di militare;


1915

dopo la morte del fratello primogenito sul Carso, si arruola volontario (due medaglie d'argento al valor civile);


1919
appena laureato, si reca a Londra a lavorare in una fabbrica di latte condensato; destinato in Cina, poco prima della partenza fa invece ritorno a Roma dove entra nel giornale «La Separazione» (dell'Economia dello Stato) organo ufficiale dell'Hallesismo (una geniale dottrina economica destinata a risolvere tutti i problemi del mondo);
[nel 1960 crederà ancora alla sua validità]


1922
viene assunto come segretario dalla Casa editrice Arnoldo Mondadori a Verona;

1925
compila i primi due volumi (1925-26) di Almanacco letterario per la A. Mondadori sotto la direzione di Umberto Fracchia;
[Inizia qui (1925-42) la I serie di Almanacco letterario targato "Bompiani"; formato cm. 15x20 e formula rimarranno pressoché inalterati fino al 1933. Dal 1934 passerà a un formato grande cm. 21x28.]

1927
compila i secondi due volumi (1927 e 1928) di Almanacco letterario per la Arnoldo Mondadori con l'aiuto di Enrico Piceni;


1929
lasciata la A. Mondadori per la Casa editrice Unitas, vi trasloca ora anche l'Almanacco letterario; viene sempre assistito (fino al 1930) da Enrico Piceni;

1930
dopo aver diretto per circa nove mesi la Casa editrice Unitas, la lascia per contrasti con i proprietari;
[i proprietari, due svizzeri di Lugano, avevano acquistato, raggianti, da Guido da Verona i diritti dei Promessi Sposi da lui "rifatti"; essendosi rifiutato di stampare il libro, viene cacciato via: 60.000 lire di liquidazione.]
con la liquidazione affitta tre stanzette in via Durini e fonda la casa editrice V. Bompiani & C.;
[inizia con una biografia di don Bosco (sta per essere beatificato) scritta da don Ernesto Vercesi; vengono poi Giro lungo per la primavera di Giuseppe Antonio Borgese (abita in via Pontaccio), vita e morte di Adria di M. Bontempelli, I racconti di Lina Pietravalle, Montignoso di Paola Masino, ecc. ecc.; ma le porte delle librerie gliele spalanca Piano quinquennale sovietico di Knickerbocker (poco o niente si sa in Italia sia del titolo sia dell'autore)…]

 

1931
Enrico Piceni viene sostituito da Prampolini (e in seguito da C. Zavattini);

L'amante virtuosa (1931, in "Teatro per tutti", 6)
[1932, viene data all' "Arcimboldi" di Milano; aveva vinto, anonima, il concorso dell'Accademia Mondadori, presieduta da Ferdinando Martini, e con Borgese, Moretti, Panzini, Pastonchi, ecc, fra i giudicanti.]

 

1937

Almanacco anti-letterario (1937)

1938

Il delirio del personaggio (1938, in "Scenario", II)

Enciclopedia pratica (1938)


1939
è richiamato alle armi per fare con pochi altri la guerra alla Francia;


1941
congedato, si ritira a Fiesole con Celestino Capasso e cinquanta impiegati;
[lavorano al Dizionario letterario delle opere e dei personaggi che le bombe avevano in gran parte distrutto.]


La conchiglia all'orecchio (1941, in "Il Dramma", V; 1958, "Sipario", 147)

1942

[Termina qui (1925-42) la I serie di Almanacco letterario targato "Bompiani".]

1945

Albertina (1945, Milano)

1946

Dizionario letterario delle opere e dei personaggi (1946-50, in 9 voll.; 1979, in 12 voll.)

1950

Anche i grassi hanno l'onore (1950, " Sipario", 150)


Paura di me (1950, Milano)

1954

Teresa Angelica (1954, su "Dramma", 208; 1956, "Teatro italiano del dopoguerra" a cura di V. Pandolfi, Parma)

1956

La domenica ci si riposa (1956, "Sipario", 122)


Dizionario biografico [o letterario] degli autori (1956-57, in 3 voll.; 1987, 4 voll.)

1959
[Inizia qui (1959-80) la II serie di Almanacco letterario realizzata sempre con la collaborazione di C. Zavattini e il graphic design di Munari.]

1960

1960, con le collane "Pantheon", "Centonovelle", "Classici politici", "Corona", ecc., sono circa duemila ormai i titoli in catalogo;

1961

Lamento d'Orfeo (1961)

1973

Via privata (1973)

1980
la Casa editrice viene assorbita dal Gruppo Fabbri, Bompiani, Sonzogno e Etas;

1986

Dialoghi a distanza (1986)

1988

Il mestiere dell'editore (1988).

1992
muore a Milano.

 

Torna su

 

Nuova Ricerca