Warning: include(..//PowerAuth.php) [function.include]: failed to open stream: No such file or directory in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Politici\Italiani\Lanza Giovanni.php on line 5

Warning: include() [function.include]: Failed opening '..//PowerAuth.php' for inclusion (include_path='.;C:\PHPVersions\PHP52\includes') in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Politici\Italiani\Lanza Giovanni.php on line 5
Il Viandante - Politici - Lanza Giovanni

©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una
 

Nuova Ricerca

 

 

 

 

 


Giovanni LANZA

(Casale Monferrato, Alessandria 15 febbraio 1810 – Roma 9 marzo 1882)

uomo politico italiano;

figlio di un fabbro;

laureatosi in medicina a Torino, diviene presto uno degli esponenti principali del gruppo liberale-moderato piemontese, collaborando al «Messaggiere torinese» e alle «Letture popolari» e operando nell'Associazione agraria di cui è segretario;


1848

volontario in Lombardia;

REGNO DI SARDEGNA

16 mar - 27 lug, ("governo Balbo")

27 aprile, eletto deputato (I Legislatura 1848 8 mag - 30 dic 1848)

 

27 lug - 15 ago, dimiss., ("governo Casati")

15 ago - 11 ott, ("governo Alfieri di Sostegno")

12 ott - 16 dic, ("governo Perrone di San Martino")

16 dic - 21 feb 1849, ("governo Gioberti")
[Da lui appoggiato.]

 

1849

22 gennaio, rieletto deputato (II Legislatura – 1849 1° feb - 30 mar 1849)

23 feb - 27 mar, ("governo Chiodo")

27 mar - 7 mag, ("governo De Launay")

7 mag - 21 mag 1852, ("governo d'Azeglio")

15 luglio, rieletto deputato (III Legislatura1849 30 lug - 20 nov 1849)

9 dicembre, rieletto deputato (IV Legislatura1849 20 dic - 20 nov 1853)

è contrario alla ripresa delle ostilità contro l'Austria, ma dopo la sconfitta di Novara sostiene la necessità di continuare la resistenza e vota contro la pace di Milano;

1850

1851

1852
4 nov - 4 mag 1855, (I "governo Cavour") [ribaltone!]

1853

8 dicembre, rieletto deputato (V Legislatura 1853 19 dic - 25 ott 1857)

1854

1855
4 mag - 19 lug 1859, (II "governo Cavour")

31 mag-17 ott 1858, ministro dell'Istruzione Pubblica;

19 nov-12 dic
, ministro [ad interim] delle Finanze (in assenza di Cavour);

 

1856

13 feb-30 apr, ministro [ad interim] delle Finanze (in assenza di Cavour);

1857

dicembre, rieletto deputato (VI Legislatura1857 14 dic - 21 gen 1860)

1858

15 gen-18 ott, ministro [ad interim] delle Finanze (in assenza di Cavour);

18 ott-19 lug 1859, ministro delle Finanze;

1859
19 lug - 21 gen 1860, (I "governo La Marmora")

1860
21 gen - 23 mar 1861, (III "governo Cavour")

25 marzo, rieletto deputato (VII Legislatura 1860 2 apr - 17 dic 1860)

2 apr-17 dic, presidente della Camera dei Deputati;

 

REGNO D'ITALIA

1861

27 gennaio, rieletto deputato (VIII Legislatura – 1861 18 feb - 7 set 1865)

affermatosi come uno dei leader della destra storica è esperto in questioni economiche e amministrative, "piemontesista" ma aperto alle questioni sociali;

23 mar - 12 giu 1861, (IV "governo Cavour") [† 6 giu 1861]

12 giu - 3 mar 1862, (I "governo Ricasoli")

 

1862
3 mar - 8 dic, (I "governo Rattazzi")
8 dic - 24 mar 1863, (I "governo Farini")

1863
24 mar - 28 set 1864, (I "governo Minghetti")

1864
28 set-31 ago 1865, ministro dell'Interno (II "governo La Marmora" - 1864 28 set-31 dic 1865);

presenta il disegno di legge per il trasferimento della capitale a Roma e fa approvare le leggi per l'unificazione legislativa;

1865

22 ottobre, rieletto deputato (IX Legislatura – 1865 18 nov - 13 feb 1867)

31 dic-20 giu 1866, (III "governo La Marmora")


1865, agosto, si dimette per divergenze con Q. Sella;

1866
20 giu - 10 apr 1867, (II "governo Ricasoli")

1867
10 marzo, rieletto deputato (X Legislatura – 1867 22 mar - 2 nov 1870)

10 apr - 27 ott, (II "governo Rattazzi")

27 ott - 5 gen 1868, (I "governo Menabrea")


16 dic-8 ago 1868, presidente della Camera dei Deputati;

1868
5 gen - 13 mag 1869, (II "governo Menabrea")

1869
13 mag - 14 dic, (III "governo Menabrea")

18 nov-15 dic, presidente della Camera dei Deputati;
14 dic-10 lug 1873, presidente del Consiglio + ministro dell'Interno ("governo Lanza");


- decisione della neutralità italiana durante il conflitto franco-prussiano,
- occupazione di Roma (settembre 1870) e conseguente "legge delle guarentigie" che regola i rapporti tra Stato e Chiesa;

1870

settembre, occupazione di Roma e conseguente "legge delle guarentigie" che regola i rapporti tra Stato e Chiesa;

20 novembre, rieletto deputato (XI Legislatura – 1870 5 dic - 20 set 1874);

1871

1872

1873

10 luglio, dimessosi in seguito al voto contrario ad alcuni provvedimenti finanziari, continua a partecipare attivamente ai lavori parlamentari;

10 lug - 25 mar 1876, (II "governo Minghetti") (*DS)


1874

8 novembre, rieletto deputato (XII Legislatura – 1874 23 nov - 3 ott 1876)

1875

1876
25 mar - 26 dic 1877, (I "governo Depretis") (sinistra)
la sinistra sale al potere;

5 novembre, rieletto deputato (XIII Legislatura – 1876 20 nov - 2 mag 1880)

1877
26 dic - 24 mar 1878, (II "governo Depretis") (sinistra)

1878
24 mar - 19 dic 1878, (I "governo Cairoli")
19 dic - 14 lug 1879, (III "governo Depretis")

1878, presiede l'Associazione costituzionale di Torino.

1879
14 lug - 25 nov 1879, (II "governo Cairoli")
25 nov - 29 mag 1881, (III "governo Cairoli")

1880

16 maggio, rieletto deputato (XIV Legislatura – 1880 26 mag - 2 ott 1882)

1881
29 mag - 25 mag 1883, (IV "governo Depretis")

1882

9 marzo, muore Roma.

 

Fonti
- Altre

 

Torna su

 

Nuova Ricerca