Warning: include(..//PowerAuth.php) [function.include]: failed to open stream: No such file or directory in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Militari\Tedeschi\Wolff Karl.php on line 6

Warning: include() [function.include]: Failed opening '..//PowerAuth.php' for inclusion (include_path='.;C:\PHPVersions\PHP52\includes') in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Militari\Tedeschi\Wolff Karl.php on line 6
Il Viandante - Militari - Karl Wolff

©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una
 

Nuova Ricerca

 

 

Karl Friedrich Otto WOLFF

(Darmstadt, 13 maggio 1900 – Rosenheim, Baviera 17 luglio 1984)

militare tedesco;

 

1914

1914 luglio - novembre 1918I Guerra Mondiale

1917
appena diciassettenne, si arruola nell'esercito tedesco, raggiungendo il grado di capitano;

1919
entra a far parte dei Freikorps, i corpi franchi composti da reduci che combattono le attività dei nuclei comunisti; vi rimane fino al 1920;

 

1931
entra nel NSDAP (Nationalsozialistische deutsche Arbeiterpartei – Partito nazionalsocialista dei lavoratori tedeschi) e nelle SS (Schutzstaffel), trovandosi ben presto a capo dello "Stato Maggiore generale" di H. Himmler;

 

1933
30 gennaio, A. Hitler è nominato cancelliere dal presidente del Reich P.L. von Hindenburg;
27 febbraio, incendio del Reichstag;
[I nazisti accusano immediatamente il partito comunista di aver preparato e commesso il crimine. L'incendio è l'inizio della rivoluzione… nasce una nuova era nella storia della Germania.]

1934
30 giugno, "notte dei lunghi coltelli";

1936

1937
5 novembre, Berchtesgaden, nel corso di una riunione A. Hitler comunica che la Germania deve conquistarsi il Lebensraum [spazio vitale] in Europa orientale facendo uso della forza militare;
[Sono presenti anche W. von Fritsch, E. Raeder, W. von Blomberg e il ministro degli esteri K. von Neurath.]

1938
gennaio, scoppia lo "scandalo Blomberg-Fritsch";
marzo, A. Hitler procede all'annessione al Reich dell'Austria;

29 settembre, viene firmato il patto di Monaco;

9-10 novembre, Kristallnacht "notte dei cristalli", progrom antisemita;
[Si dice che questa improvvisa violenza contro le proprietà degli ebrei sia stata causata dall'assassinio di Ernst von Rath, terzo segretario presso l'Ambasciata tedesca a Parigi.]

1939

1939 settembre – aprile 1945 - II Guerra Mondiale

1° settembre, A. Hitler attacca la Polonia;

viene nominato ufficiale di collegamento tra H. Himmler e A. Hitler;
H. Himmler ripone grande fiducia in lui e gli è molto affezionato, tanto che usa rivolgersi a lui con il soprannome di "caro lupacchiotto" (un gioco di parole con il suo cognome);

1940

maggio-giugno, campagna di Francia

 

1941

invasione dell'Unione Sovietica

22 giugno, inizia la campagna di Russia;

1942

 

1943
quando divorzia dalla prima moglie e decide di risposarsi, i rapporti con H. Himmler subiscono una crisi;

25 luglio, destituzione di B. Mussolini;
lo stesso mese viene inviato da H. Himmler in Italia in qualità di Governatore Militare e di Comandante supremo delle SS e della Polizia nel nord d'Italia, con il compito di liberare B. Mussolini, appena arrestato, e assumere il comando del territorio italiano;

8 settembre, l'OKW tedesco dà corso all' "Operazione Achse", l'invasione dell'Italia centro-settentrionale e dei Balcani;
tra i suoi compiti principali rientra la repressione della Resistenza italiana, i sospetti vengono internati nei campi di concentramento di Fossoli e di Bolzano per il successivo invio in Germania;

1944
10 maggio, ha un incontro segreto in Vaticano con papa Pio XII, organizzato dal col. Eugen Dollmann e dalla nobildonna Virginia Bourbon del Monte allo scopo di evitare spargimenti di sangue al momento del ritiro delle truppe tedesche incalzate dagli alleati ormai sbarcati fin da gennaio ad Anzio;

6 giugno, D-Day, inizio dell'invasione finale ad ovest;
20 luglio, Rastenburg, fallisce il colpo di stato tentato contro A. Hitler;

ottobre, sin d'ora inizia i contatti con i comandi partigiani per il possibile ritiro delle truppe tedesche dall'Italia;

________________

"Operazione Sunrise" ("Aurora"), anche nota come "Operazione Crossword".:

________________

1945
marzo-aprile, a tal proposito s'incontra con Allen Dulles, capo del servizio segreto statunitense, e con il gen. Terence Airey, inglese, e il gen. Lyman Lemnitzer, statunitense;

aprile, all'insaputa di A. Hitler, negozia la resa con gli Alleati di tutte le forze tedesche operanti in Italia (Operazione Sunrise);
[Nazista convinto e fedelissimo del Führer, il suo intervento è dovuto essenzialmente a ragioni di carattere personale: consapevole della imminente fine del Terzo Reich, con la sua iniziativa tenta di evitare una condanna per crimini di guerra.]

30 aprile, A. Hitler si toglie la vita insieme alla sua amante Eva Braun (ufficialmente sposata il giorno precedente);

alla fine della guerra, viene imprigionato (fino al 1949);
[Proprio grazie all'interessamento di Allen Dulles, non è incriminato nel processo di Norimberga.]

1946
all'inizio dell'anno viene diagnosticato come paranoico e confinato in un istituto psichiatrico: pensa di essere inseguito da demoni ebrei;
dopo una considerevole esitazione americana a perseguirlo a causa della sua partecipazione all' "Operazione Sunrise", gli inglesi propongono di provarlo insieme al feldmar.llo Kesselring ma cambiano poi i loro piani…

1949
gli inglesi tengono invece un processo poco pubblicizzato ad Amburgo, in cui i suoi partner nella "Operazione Sunrise" scrivono affidavit o testimoniano a suo favore per cui viene assolto;

Appena scarcerato dagli alleati viene portato di fronte a un tribunale tedesco e condannato a quattro anni di prigione;
[In realtà vi trascorre una sola settimana, grazie all'appoggio dei dirigenti dell'OSS americano.]

1962
dopo il "processo Eichmann", i pubblici ministeri della Germania Ovest scoprono che ha preso parte alla deportazione di 300.000 brei verso il campo di Treblinka; viene nuovamente processato e condannato a quindici anni di prigione;
[Altre fonti: sebbene Gero von Gaevernitz,ex assistente di Allen Dulles, si sia recato venuto negli Archivi nazionali per cercare di trovare prove per aiutarlo, viene condannato a vent'anni, di cui ne sconterà dieci.
Molto tempo prima 8 funzionari dell'OSS avevano raccolto prove in documenti tedeschi che egli era responsabile di uccisioni di rappresaglie in Italia - prove che non erano mai state usate contro di lui.]

1970
dopo sei anni [o dieci?] viene rilasciato per motivi di salute; dopo la scarcerazione egli continuerà a vivere in Germania Ovest dove diventerà un ricco uomo d'affari;

1984
17 luglio, 84enne, muore a Rosenheim, Baviera.


___________________

 

Torna su

 

Nuova Ricerca