Warning: include(..//PowerAuth.php) [function.include]: failed to open stream: No such file or directory in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Militari\Tedeschi\Bohne Gerhard.php on line 6

Warning: include() [function.include]: Failed opening '..//PowerAuth.php' for inclusion (include_path='.;C:\PHPVersions\PHP52\includes') in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Militari\Tedeschi\Bohne Gerhard.php on line 6
Il Viandante - Politici - Gerhard Bohne

©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una
 

Nuova Ricerca

 

 

Gerhard BOHNE

(Braunschweig 1° Luglio 1902 – ? 8 Luglio 1981)

SS-Obersturmfuhrer;

[Figlio di un funzionario della Reichsbahn.]

1920
27 aprile, nella sua scuola entra a far parte del Deutschvolkischen Schutz- e Trutzbund;

1921
12 gennaio, dopo aver frequentato il Schiller Gymnasium di Colonia, supera l'esame di maturità;
5 febbraio, gli viene conferita la decorazione del Trutzbund; come studente, egli è un membro del "Volksbund der schaffenden Stände";
aprile, inizia gli studi di legge;

1924
11 novembre, supera l'esame di legge con "sufficiente";
come arbitro di tribunale lavora presso il Tribunale distrettuale di Colonia, presso la Corte d'appello di Berlino e presso un avvocato nella stessa città;

1928
21 dicembre, consegue il dottorato in legge;

1930
8 gennaio, supera l'Esame di Stato;
28 marzo, è ammesso al tribunale distrettuale di Berlino come avvocato;
1° agosto, si unisce contemporaneamente al NSDAP (Nationalsozialistische deutsche Arbeiterpartei – Partito nazionalsocialista dei lavoratori tedeschi) – numero tessera 289.268 – e alla SA;
come avvocato, difende i membri della SA accusati in tribunale; riferisce più volte al capo della SA Gausturm di Berlino-Brandeburgo sul comportamento di giudici e pubblici ministeri; chiama un pubblico ministero "estremamente repubblicano" e raccomanda di "segnarlo per il Terzo Reich ";

1931
-

 

1933
30 gennaio, A. Hitler è nominato cancelliere dal presidente del Reich P.L. von Hindenburg;
27 febbraio, incendio del Reichstag;
[I nazisti accusano immediatamente il partito comunista di aver preparato e commesso il crimine. L'incendio è l'inizio della rivoluzione… nasce una nuova era nella storia della Germania.]

5 aprile, diviene un vicedirettore nominato I (i diritti civili e le aree correlate) del dipartimento giuridico-politico del Gau Grande Berlino del NSDAP;
27 aprile, gli viene affidata la gestione del gruppo professionale di avvocati degli "Avvocati tedeschi socialisti federali";
n seguito lavora come Gauredner per la tutela legale nazista;
7 giugno, viene condannato a nove mesi di prigione e una multa di RM 5.000 per continue violazioni deliberate del cambio; in tribunale, egli si difende , non ha conosciuto i regolamenti sul cambio estero, inoltre è stato sovraccaricato di lavoro e ferito la sua salute;

All'udienza di appello del 10 gennaio 1934, la condanna di Bohne fu ridotta. La multa è rimasta invariata e la condanna è stata cancellata. Fagioli difensore aveva già impegnato in una soppressione del processo, i giocatori selezionato questo personaggio testimoni incluso l'ex Ministro dell'Alimentazione , Richard Walther Darré .

1934
10 gennaio, all'udienza di appello, la condanna gli viene ridotta; la multa resta invariata e la condanna è cancellata; difensore aveva già impegnato in una soppressione del processo, i giocatori selezionato questo personaggio testimoni incluso l'ex Ministro dell'Alimentazione, Richard Walther Darré;

30 giugno, "notte dei lunghi coltelli";

1935
7 febbraio, sta esaminando il magistrato degli "Ehrenrates des Deutschen Reichsbauernrates" (una organizzazione operante nel 1933-41);

14 ottobre, termina la sua appartenenza alla SA;

1936

1937
14 ottobre, entra a far parte delle SS (membro n. 274.114);

5 novembre, Berchtesgaden, nel corso di una riunione A. Hitler comunica che la Germania deve conquistarsi il Lebensraum [spazio vitale] in Europa orientale facendo uso della forza militare;
[Sono presenti anche W. von Fritsch, E. Raeder, W. von Blomberg e il ministro degli esteri K. von Neurath.]

1938
gennaio, scoppia lo "scandalo Blomberg-Fritsch";
marzo, A. Hitler procede all'annessione al Reich dell'Austria;

29 settembre, viene firmato il patto di Monaco;

9-10 novembre, Kristallnacht "notte dei cristalli", progrom antisemita;
[Si dice che questa improvvisa violenza contro le proprietà degli ebrei sia stata causata dall'assassinio di Ernst von Rath, terzo segretario presso l'Ambasciata tedesca a Parigi.]

1939

1939 settembre – aprile 1945 - II Guerra Mondiale

1° settembre, A. Hitler attacca la Polonia;

alla fine dell'anno, su suggerimento di Herbert Linden, il Ministerialdirigenten – Ministero dell'Interrno competente per l'assistenza sanitaria – è creato all'interno della sede centrale di "Aktion T4" organizzazione farsa chiamata RAG (Reichsarbeitsgemeinschaft Heil- und Pflegeanstalten = Ospedali della Comunità Nazionale di Lavoro e case di cura);

promosso nel frattempo SS-Obersturmfuhrer, viene nominato capo di questa "compagnia di camuffamento" come consigliere governativo;
settembre, comincia ad essere coinvolto nella preparazione di "Aktion T4";
17 ottobre, fa parte di una commissione sotto la guida di Viktor Brack, il Castello Grafeneck per Grafeneck riproposto;
[Altri membri della commissione sono Werner Heyde , Reinhold Vorberg e Kurt Franz.] alla fine dell'anno lui e Hans Hefelmann sono in trattativa con il sindaco di Brandeburgo coinvolto nella creazione dell'istituzione di uccisione locale;

1940
febbraio, partecipa a una conferenza in cui vengono visti altri medici come Friedrich Mennecke, esperto di T4 per i suicidi;
26 febbraio-4 marzo, sostiene una commissione medica che ha selezionato pazienti nell'ospedale Bedburg-Hau; egli accompagna il trasporto dei pazienti selezionati per l'omicidio nel centro di uccisione di Grafeneck;
[Egli gestisce il quadro organizzativo per l'individuazione delle vittime, il trasporto nei campi di sterminio e la certificazione di morte, tra cui l'amministrazione dei beni e ha fornito per la tutela giuridica formale da parte di un ufficio del registro speciale nazista per il numero di morti dalla municipale registrar da nascondere. Per il trasporto di taluni dei valutatori per uccidere i pazienti, una società proposta di legge con la designazione è stata ambulanza Charitable GmbH fondata per i quali fagioli il contratto sociale fatta ed è entrato nel registro di commercio richiesto. Per il contatto del personale T4 verso l'esterno è stata fondata un'altra società fittizia, che è stata nominata "Gemeinnützige Stiftung für Anstaltspflege“ (Fondazione di beneficenza per assistenza istituzionale) ed esisteva solo su carta intestata.]

1° marzo, egli viene nominato presso il Ministero degli Interni presso il Dipartimento locale della sanità. Tuttavia, il comando per "T4" è rimasto.
[All'ora esatta della sua partenza nell' "Azione T4" e gli sfondi sono in parte dichiarazioni contraddittorie delle parti. Probabilmente egli era ancora attivo fino al giugno 1940 per affidare le sue responsabilità all' "Azione T4". Egli stesso affermato nelle dichiarazioni del dopoguerra che è stato eliminato sotto forma di Viktor Brack non ha fatto nulla per fermarlo lamentarsi di cattiva amministrazione nel Grafeneck. Hans Hefelmann, d'altra parte, vuole essere riuscito a sostituirlo, perché ha anche chiesto l'inclusione di pazienti con demenza nei suicidi.]

maggio-giugno, campagna di Francia

 

1941

invasione dell'Unione Sovietica

22 giugno, inizia la campagna di Russia;

estate, viene cancellato il programma "Aktion T4";
[Egli è stato il responsabile amministrativo delle "case di cura e i sanatori" del Reich. Finora 62.273 tedeschi con malattie giudicate inguaribili, malati mentali e persone handicappate sono già stati eliminati. E approfittando della sua posizione, egli si è anche arricchito grazie ai beni sottratti alle vittime.]

1942
nei primi mesi, egli scrive un memorandum in cui accusa il personale del "T4" di cibo turni, l'uso improprio dei veicoli a motore e "eccessi alcolici e sessuali";
egli invia anche il memorandum alla testa del Reichssicherheheithauptamt, Reinhard Heydrich; le sue accuse sono riviste e si dimostrano in parte eccessive, in parte false;

1943
10 agosto, con una sentenza contrassegnata come "segreta", viene condannato dalla 1ª Camera della Corte Suprema del NSDAP escluso dalla festa;
dicembre, avviene il licenziamento criminale delle SS, giustificato dalla violazione della segretezza; egli ignora la posizione del Reichsleiter Philipp Bouhler e raccoglie materiale dietro le sue spalle in modo "premuroso e sfrenato";

1944
6 giugno, D-Day, inizio dell'invasione finale ad ovest;
20 luglio, Rastenburg, fallisce il colpo di stato tentato contro A. Hitler;

1945
gennaio, redatto nella Wehrmacht, egli vive la fine della guerra in Italia, dove cade in prigionia americana;

30 aprile, A. Hitler si toglie la vita insieme alla sua amante Eva Braun (ufficialmente sposata il giorno precedente);

1946
rilasciato alla fine dell'anno, torna a Colonia;

lavora in seguito come impiegato in uno studio legale a Düsseldorf;

– 1° mandato presidenziale di J.D. Peron: 4 giugno 1946-4 giugno 1952

1949
gennaio, arriva in in Argentina, dove lavora – come egli dirà in seguito – in una compagnia industriale, nel settore degli armamenti, e in seguito in modo indipendente come consulente legale;
è un autore di «Der Weg», il giornale dei nazionalsocialisti tedeschi nel periodo di Peron;

1952

– 2° mandato presidenziale di J.D. Peron: 4 giugno 1952-21 settembre 1955 –

1955
torna in Germania;

1956
luglio, viene ammesso come avvocato a Colonia;
dicembre, viene ammesso come avvocato a Dusseldorf;

1959
10 settembre, viene arrestato;

1962
22 maggio, il procuratore generale presso il tribunale regionale supremo di Francoforte sul Meno, Fritz Bauer, porta accuse contro di lui "insidioso, crudele, ha deliberatamente ucciso almeno 15.000 persone";viene difeso dall'ex funzionario capo del Diritto presso la dirigenza del NSDAP Reich e referendario del SA, Wolfgang Zarnack;

1963
15 marzo, ottiene la detenzione sanitaria;
luglio, ne approfitta per stabilirsi in Danimarca e Zurigo; fugge a Buenos Aires e lì si nasconde sotto il falso nome di Kurt Alfred Rüdinger;

1964
27 febbraio, viene arrestato dalla polizia federale argentina;

1966
11 novembre, dopo due anni di tentativi per impedire la sua estradizione, viene consegnato alla polizia tedesca;

1967
22 novembre, non è più possibile una conclusione del processo nella corte distrettuale di Limburg perché, soffrendo egli di un cancro alla prostata ed essendo malato di cuore, viene dichiarato in un parere dell' "Istituto di medicina legale e sociale" non in grado di affrontare un processo;
dicembre, un nuovo rapporto conferma ancora la sua limitata capacità di affrontare un processo;

1968
30 settembre, il 158° giorno del processo, quando egli non appare in tribunale, un esperto dichiara il rischio di infarto se il processo va avanti;
11 ottobre, il procedimento è quindi chiuso provvisoriamente;

1969
22 luglio, il processo viene chiuso definitivamente;

1981
8 luglio, muore a ?, dopo aver intascato per dieci anni una pensione statale della RFT.

 

 


Torna su

 

Nuova Ricerca