Warning: include(..//PowerAuth.php) [function.include]: failed to open stream: No such file or directory in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Militari\Tedeschi\Bock_F.php on line 6

Warning: include() [function.include]: Failed opening '..//PowerAuth.php' for inclusion (include_path='.;C:\PHPVersions\PHP52\includes') in D:\inetpub\webs\viandanteit\sito24\work\ZZZVARI\Militari\Tedeschi\Bock_F.php on line 6
Il Viandante - Militari - Bock_F

©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una

Nuova Ricerca

Fedor von BOCK

(Kostrzyn, Polonia 4 dicembre 1880 – Lehnsahn, Holstein 1945, in un bombardamento aereo)

militare tedesco, feldmaresciallo;

figlio del generale prussiano Moritz, nasce nella piccola fortezza di Küstrin sul fiume Oder, ad oriente di Berlino;

entra nell famosa Scuola dei Cadetti di Potsdam e di Gross-Lichterfelde presso Berlino;

1898
entra nel 5° Reggimento delle Guardie prussiane a piedi, una delle più importanti formazioni di fanteria della vecchia Germania imperiale;

1904
nominato sottotenente, viene destinato come aiutante di campo di battaglione;

1906
ancora secondo tenente, diventa aiutante di campo di reggimento;

1908
diventa primo tenente;

1910
viene trasferito allo Stato Maggiore Generale, inizialmente con funzioni temporanee;

1912
col grado di capitano, rimane difinitivamente allo Stato Maggiore Generale;

1914

1914 luglio - novembre 1918I Guerra Mondiale


1916
prende il comando di un battaglione del 4° Reggimento prussiano delle Guardie a piedi; viene decorato dell'ordine "Pour le Mérite" (non si conosce la motivazione);

1919
aprile, i Freikorps e alcune unità regolari vengono riunite in un un'unica forza chiamata la "Reichswehr" - difesa del Reich [Forze armate del Reich];
28 giugno, trattato di pace di Versailles o Diktat (come chiamato in Germania);
[Dalla sua forza di smobilitazione di 200.000 uomini, il nuovo piccolo esercito di sicurezza interna, concesso alla nuova repubblica tedesca dal trattato di Versailles, è costituito di 100.000 uomini (4.000 ufficiali e 96.000 soldati con ferma volontaria di dodici anni, organizzati in 7 divisioni di fanteria e 3 di cavalleria.
Non può disporre di carri armati, artiglieria pesante, aviazione, aggressivi chimici. Inoltre è privo dello stato maggiore generale, o grande stato maggiore.
Tutte le restrizioni imposte dalle nazioni alleate vincitrici del conflitto 1914-1918 saranno progressivamente superate.]

1920
marzo, Berlino, (Kapp-Putsch): tentativo di un colpo di stato di estrema destra da parte di Wolfgang Kapp;
giugno, è già all'opera il Truppenamt(Ufficio truppe) creato dal generale H. von Seeckt;
[Ufficio truppe, in realtà un vero e proprio stato maggiore generale camuffato.]

è nominato capo di Stato Maggiore del 3° Distretto Militare (Berlino);

1921
novembre, un'enorme quantità di artiglieria e di altro macchinario, che dovrebbe essere già stato distrutto, viene scoperto nelle officine di Rockstroh a Heidenau in Sassonia;
[Il Trattato di Versailles permette all'esercito tedesco 84 cannoni, vale a dire 21 batterie di 10,5 obici; in Heidenau soltanto vengono scoperti 600 obici e inoltre 342 otturatori ed altre parti di obici ecc.]

1922
gennaio, la Commissione Interalleata Militare di Controllo annuncia che nonostante l'incidente di Heidenau, centoventi ufficiali e duecentotrenta uomini di truppa hanno abbandonato la Commissione, il cui centro di Dresda sarebbe stato così annullato.

1924
il Ministero della Reichswehr pensa sia prudente sostituirlo e assegnarlo al 2° Battaglione del 4° Reggimento di fanteria a Kolberg in Pomerania; il comadnante in capo della Reichswehr, generale Hans von Seekt, non vuole al suo fianco ufficiali che hanno fatto scoprire qualcosa intorno alle attività illegali delle Forze Armate;

1926
a partire da quest'anno tutta una serie di azioni legali intentate da militari, che pretendono aver ricevuto dei torti, contro il Ministero della Reichswehr, rivela le attività sleali sue e dei suoi amici;
31 gennaio, iniziano i processi per il cosiddetto "assassinio della Feme"
[È un'organizzazione creata per eliminare dalla Reichswehr "nera" i volontari che mostrassero tendenza a informare la Commissione Interalleata dell'esistenza dei loro battaglioni o per reclamare contro di essi presso gli uomini politici di sinistra, che potrebbero, quando che sia, utilizzare queste notizie per creare imbarazzi al Governo repubblicano. La Feme è composta di parecchi ufficiali, sottufficiali e soldati che dal 1920 al 1923 hanno fatto parte di Tribuanli Militari in base ai cui verdetti hanno ucciso parecchia gente.]

Il capo del Governo tedesco, il cancelliere democratico del Reich dottor Stresemann, e il ministro democratico della Reichswehr, dottor Gessler, temono che un pubblico processo di questi criminali militari possa destare la sospettosa attenzone delle potenze del Trattato;


- una procedura viene iniziata contro gli ufficiali del "Reggimento von Senden", precisamente contro lo stesso barone von Senden, il capitano Gutknecht, Aschenkamp, Stein, Schirmann, ed un altro ufficiale, il tenente Benn, accusati di aver fatto assassinare il soldato semplice Panier; dopo un'udienza di due giorni, il barone von Senden e il capitano Gutnecht sono prosciolti dall'accusa, mentre gli altri quattro sono condannati a morte; nessuna delle sentenze sarà mai eseguita;
- novembre, inizia un altro procedimento contro l'illegale guarnigione della fortezza di Küstrin dove Buchrucker, un suo amico personale, ha avuto il comando ecc.

1929
dopo essere stato promosso colonnello comandante il 4° Reggimento di fanteria in Kolberg;
febbraio, diventa maggiore generale e comandante della famosa 1ª Divisione di cavalleria a Francoforte sull'Oder;

1931
assume il comando del 2° Distretto militare in Stettino col grado di tenente generale, posizione tenuta fino al 1935;

1933
30 gennaio, A. Hitler è nominato cancelliere dal presidente del Reich P.L. von Hindenburg;
27 febbraio, incendio del Reichstag;
[I nazisti accusano immediatamente il partito comunista di aver preparato e commesso il crimine. L'incendio è l'inizio della rivoluzione… nasce una nuova era nella storia della Germania.]

1934
30 giugno, "notte dei lunghi coltelli";

1938

marzo, A. Hitler procede all'annessione al Reich dell'Austria;

dirige le truppe naziste che invadono l'Austria;
29 settembre, viene firmato il patto di Monaco;
9-10 novembre, Kristallnacht "notte dei cristalli", progrom antisemita;
[Si dice che questa improvvisa violenza contro le proprietà degli ebrei sia stata causata dall'assassinio di Ernst von Rath, terzo segretario presso l'Ambasciata tedesca a Parigi.]

1939

1939 settembre – aprile 1945 - II Guerra Mondiale

1° settembre, A. Hitler attacca la Polonia;

comandante del gruppo di armate nord in Polonia;

1940

maggio-giugno, campagna di Francia

comandante del gruppo di armate B che opera nei Paesi Bassi, Belgio e Francia occidentale;

1941

invasione dell'Unione Sovietica

22 giugno, inizia la campagna di Russia;
dopo l'aggressione nazista all'URSS è a capo della fallita offensiva contro Mosca e del settore del Caucaso;

dicembre, costretto ad abbandonare il comando del gruppo d'esercito centro a causa di una malattia, si reca in cura a Semmering;

1942
17 gennaio, alla morte il feldmaresciallo W. von Reichenau gli vien chiesto di sostiturlo;
20 gennaio, Poltava, lo stesso giorno in cui arriva al quartier generale assume il comando del gruppo di esercito;
viene collocato a riposo in seguito a divergenze con A. Hitler;

1944
6 giugno, D-Day, inizio dell'invasione finale ad ovest;
20 luglio, Rastenburg, fallisce il colpo di stato tentato contro A. Hitler;

1945
muore a Lehnsahn, Holstein, in un bombardamento aereo.

Torna su

Nuova Ricerca