©

Il Viandante

in rete dal 1996


Se ti siamo stati utili effettua una
Nuova Ricerca

ANNO 1925

STORIA e POLITICA RELIGIONE e FILOSOFIA ARTE Bancarella Libri usati
SCIENZE ECONOMIA LETTERE e TEATRO CINEMA
Radio-TV

Papa Pio XI
(1922-39)

1925
Dicembre
23
, emana l'enciclica Quas primas: sulla regalità di Cristo e sulla istituzione della festa di Gesù Cristo Re.
[Vedi Politica]



Concistoro cardinalizio del 30 Marzo 1925
(regnante Pio XI)

- Eustachio Ilundain y Esteban (1862 - † ago 1937)
- Vincenzo Casanova y Marzol (1854 - † ott 1930)



Cardinali

Ordine dei vescovi
- Vincenzo Vannutelli (decano) (1836 - dic 1889 – † lug 1930)
- Gaetano De Lai (1853 - dic 1907 - † 24 ott 1928)
- Antonio Vico (1847 - nov 1911 - † feb 1929)
- Gennario Granito Pignatelli di Belmonte (1851 - nov 1911 - † feb 1948)
- Basilio Pompilj (1858 - nov 1911 - † mag 1931)
- Giovanni Cagliero (1838 - dic 1915 - † feb 1926)

Ordine dei preti
- Giuseppe Francica Nava De Bontifé (1846 - giu 1899 – † dic 1928)
- Leo Hriste De Skrbensky (1863 - apr 1901 - † 24 dic 1938)
- Raffaele Merry del Val (venerabile) (1865 - nov 1903 - † 26 feb 1930)
- Gioachino Arcoverde de Albuquerque Cavalcanti (1850 - dic 1905 - † 18 apr 1930)
- Ottavio Cagiano De Azevedo (1845 - dic 1905 - † 11 lug 1927)
- Pietro Maffi (1858 - apr 1907 - † 17 mar 1931)
- Alessandro Lualdi (1858 - apr 1907 - † 12 nov 1927)
- Désiré Mercier (1851 - apr 1907 - † 23 gen 1926)
- Gasparri, Pietro (1852 - dic 1907 - † 18 nov 1934)
- Ludovico Luçon (1842 - dic 1907 - † 28 mag 1930)
- Pietro Andrieu (1849 - dic 1907 - † 15 feb 1935)
- Antonio Mendez y Bello (1842 - nov 1911 - † ago 1929)
- Francis Bourne (1861 - nov 1911 - † gen 1935)
- William O'Connel (1860 - nov 1911 - † apr 1944)
- Guglielmo Van Rossum (1854 - nov 1911 - † ago 1932)
- Ludovico Nazario Bégin (1840 - mag 1914 - † lug 1925)
- Johann Csernoch (1852 - mag 1914 - † lug 1927)
- Federico Piffl (1864 - mag 1914 - † apr 1932)
- Alfonso Maria Mistrangelo (1852 - dic 1915 - † nov 1930)
- Andreas Frühwirt (1845 - dic 1915 - † feb 1933)
- Raffaele Scapinelli di Leguigno (1858 - dic 1915 - † set 1933)
- Pietro La Fontaine (1860 - dic 1916 - † lug 1935)
- Vittorio Amedeo Ranuzzi De Bianchi (1857 - dic 1916 - † feb 1926)
- Donato Sbaretti (1856 - dic 1916 - † apr 1939)
- Ludovico Dubois (1856 - dic 1916 - † set 1929)
- Tommaso Pio Boggiani (1863 - dic 1916 - † feb 1942)
- Alessio Ascalesi (1872 - dic 1916 - † mag 1952)
- Luigi Maurin (1859 - dic 1916 - † nov 1936)
- Adolf Bertram (1859 - dic 1916 - † lug 1945)
- Augusto Silj (1846 - dic 1919 - † feb 1926)
- Alessandro Kakowski (1863 - dic 1919 - † dic 1938)
- Edmondo Dalbor (1869 - dic 1919 - † feb 1926)
- Francesco Ragonesi (1850 - mar 1921 - † set 1931)
- M. von Faulhaber (1869 - mar 1921 - † giu 1952)
- Giovanni Benlloch y Vivó (1864 - mar 1921 - † feb 1926)
- Dionisio Dougherty (1865 - mar 1921 - † mag 1951)
- Francesco d'Assisi Vidal y Barraquer (1868 - mar 1921 - † set 1943)
- Karl Schulte (1871 - mar 1921 - † mar 1941)
- Giovanni Tacci (1863 - giu 1921 - † giu 1928)
- Achille Ratti [Pio XI] (1857 - giu 1921 - † feb 1939)
- Achille Locatelli (1856 - dic 1922 - † apr 1935)
- Giovanni Bonzano (1867 - dic 1922 - † nov 1927)
- Enrico Reig y Casanova (1859 - dic 1922 - † ago 1927)
- Alexis Charost (1860 - dic 1922 - † nov 1930)
- Eugenio Tosi (1863 - dic 1922 - † gen 1929)
- Arturo Touchet (1848 - dic 1922 - † set 1926)
- Giuseppe Mori (1850 - dic 1922 - † set 1934)
- Francesco Ehrle (1845 - dic 1922 - † mar 1934)
- Giovanni Battista Nasalli Rocca di Corneliano (1903 - mag 1923 - † mar 1952)
- Luigi Sincero (1870 - mag 1923 - † feb 1936)
- Evaristo Lucidi (1866 - dic 1923 - † mar 1929)
- Aurelio Galli (1866 - dic 1923 - † mar 1929)
- George Mundelein (1872 - mar 1924 - † ott 1939)
- Patrizio Hayes (1867 - mar 1924 - † set 1938)
- Eustachio Ilundain y Esteban (1862 - mar 1925 - † ago 1937)
- Vincenzo Casanova y Marzol (1854 - mar 1925 - † ott 1930)


Ordine dei diaconi
- Gaetano Bisleti (1856 - nov 1911 - † ago 1937)
- Ludovico Billot (1840 - nov 1911 - † dic 1931)
- Michele Lega (1860 - mag 1914 - † dic 1935)
- Aydan Gasquet (1846 - mag 1914 - † apr 1929)
- Camillo Laurenti (1861 - giu 1921 - † set 1938)



Concistoro cardinalizio del 14 Dicembre 1925
(regnante Pio XI)

- Bonaventura Cerretti (1872 - † mag 1933)
- Enrico Gasparri (1871 - † mag 1946)
- Patrice O'Donnell (1855 - † ott 1927)
- Alessandro Verde (1865 - † mar 1958)



Bortignon, Girolamo Bartolomeo (Romano d'Ezzelino, Vicenza 31 marzo 1905 – Torreglia, Padova 12 marzo 1992) vescovo cattolico italiano;
1928, 3 marzo, viene ordinato frate cappuccino;
1944, 4 aprile, viene nominato da papa Pio XII amministratore apostolico delle diocesi di Belluno e Feltre e vescovo titolare di Lidda;
14 maggio, riceve la consacrazione episcopale dal cardinale Adeodato Giovanni Piazza;
1945, 9 settembre, viene nominato vescovo di Belluno e Feltre;
1947, 9 settembre, sceglie come vicario generale della diocesi di Belluno il giovane Albino Luciani (futuro papa Giovanni Paolo I);
1949, 1° aprile, dopo quasi cinque anni di servizio episcopale a Belluno e Feltre, non privo di tensioni per aver chiesto e ottenuto dalla Santa Sede di essere esonerato dalla residenza semestrale nella sede di Feltre, viene nominato vescovo di Padova (lo rimarrà per 32 anni fino al 7 gennaio 1982).
[Quando papa Pio XII gli chiede un nome per la cattedra di Vittorio Veneto, egli avanza quello di Albino Luciani. "Lo conosco, farà meglio di me", dice.
Il papa rifiuta questo nome; solo dopo alcuni anni il successore di Pio XII, papa Giovanni XXIII, nominerà Albino Luciani vescovo di Vittorio Veneto.]

1992, 12 marzo, muore a Torreglia.

Certeau, Michel de (Parigi 1925-86) psicoanalista francese
Impadronirsi della parola (1968)
L'operazione storica (1971)
Una politica linguistica. La rivoluzione francese e i dialetti (1975)
La cultura al plurale (1980)
Fabula mistica (1982)
Storia e psicoanalisi tra scienza e fiction (1987).

Deleuze, Gilles (Parigi 1925-95, suicida) filosofo francese;
Empirisme et subjectivité (1953, Empirismo e soggettività)
Nietzsche et la philosophie (1962, Nietzsche e la filosofia)
La filosofia critica di Kant (1963)
Marcel Proust et les signes (1964, M. Proust e i segni)
Nietzsche, la vita e l'opera (1965)
Le bergsonisme (1966, Il bergsonismo)
Differenza e ripetizione (1968)
Logique du sens (1969, Logica del senso)
Spinoza et le problème de l'expression (1969, Spinoza e il problema dell'espressione)
L'Anti-Oedipe (1972, L'Anti-Edipo, con F. Guattari)
Kafka. Per una letteratura minore (1975, con F. Guattari)
Conversazioni (1977, con C. Parnet)
Mille Plateaux (1980, Mille piani. Capitalismo e schizofrenia, 2 voll., con F. Guattari; prosecuzione dell'Anti-Edipo)
Francis Bacon: logica della sensazione (1981, 2 voll.)
Cinema 1. L'immagine movimento (1983)
Cinema 2. L'immagine tempo (1985)
Foucault (1986)
La piega. Leibniz e il Barocco (1988)
Spinoza, il filosofo pratico (1970 e 1989) [1632]
Pourparlers (1990, raccolta di testi pubblicati tra il 1972 e il 1990)
Che cos'è la filosofia? (1991, con G. Guattari).

Dummett, Michael (Londra 1925) filosofo britannico;
Filosofia del linguaggio. Saggio su Frege (1973, su F.L.G. Frege)
Elementi di intuizionismo (1977)
La verità ed altri enigmi (1978)
L'interpretazione della filosofia di Frege (!981)
Alle origini della filosofia analitica (1988)
Frege. Filosofia della matematica (1991)
La base logica della metafisica (1991).

Gellner, Ernest André (Parigi 1925-Cambridge 1995) antropologo inglese di origine ceca, lasciò la Cecoslovacchia agli inizi della guerra fredda terminando gli studi di filosofia ad Oxford dove fu allievo di K. Popper
Parole e cose (1959)
Santi dell'Atlante (1965, sulle popolazioni berbere dell'Atlante marocchino)
Antropologia sovietica e occidentale (1980)
Società musulmana (1981)
Nazioni e nazionalismo (1983)
Relativismo e scienze sociali (1985)
Il movimento psicoanalitico (1985)
Cultura, identità e politica (1987)
Stato e società nel pensiero sovietico (1988)
L'aratro, la spada, il libro (1988).

Torna su

Fondamentalismo protestante americano

«segue da 1918»
1925, Dayton (Tennessee), viene intentato un processo contro il biologo J.T. Scopes in quanto difensore della teoria della discendenza dell'uomo dalle scimmie; i fondamentalisti perdono la causa e cadono in discredito per qualche anno.
«segue 1930»

Nuova Ricerca